Cerca uno specialista, una prestazione medica, una patologia o il nome del medico

Risonanza Magnetica pelvica con mezzo di contrasto a Roma

Ordina per:
5 studi prenotabili online
Dr.ssa Maria Luisa De Cicco Radiologo diagnostico

Dr.ssa Maria Luisa De Cicco

Radiologo diagnostico 83 recensioni
  •  Roma - Salario-Vescovio Via Monte delle Gioie, 5
  • Risonanza Magnetica pelvica con mezzo di contrasto
    450 €
  •  Roma - Flaminio Via Luigi Bodio, 58
  • Risonanza Magnetica pelvica con mezzo di contrasto
    450 €
Ars Medica

Ars Medica

Centro medico 5 recensioni
  •  Roma - Vigna Clara Via C. Ferrero di Cambiano, 29
  • Risonanza Magnetica pelvica con mezzo di contrasto
    490 €
Vuoi vedere più medici?

Risonanza Magnetica pelvica con mezzo di contrasto a Roma

La Risonanza Magnetica pelvica con mezzo di contrasto è un esame diagnostico, che mediante l’utilizzo di onde radio e magneti, permette di ottenere immagini tridimensionali, allo scopo di indagare lo stato di salute degli organi, delle ossa, dei vasi sanguigni e dei tessuti relativi alla regione pelvica (la parte inferiore anatomica posta tra l'addome e le cosce).

La somministrazione del mezzo di contrasto consente di osservare più accuratamente le vene e le arterie della pelvi, in modo da individuare possibili neoplasie, linfonodi o altre anomalie in generale. Prima di svolgere l’esame, il Radiologo prende nota della storia clinica del paziente, informandosi soprattutto su eventuali allergie al farmaco utilizzato come mezzo di contrasto, somministrato endovena.

Al paziente viene raccomandato di presentarsi digiuno da almeno sei ore e privo di qualsiasi oggetto metallico (ad esempio, piercing, collane, ecc.), che possano influire sulla corretta esecuzione dell’esame. Essendo la Risonanza Magnetica un esame diagnostico di precisione, per il Radiologo sarà importante visualizzare la documentazione medica precedente, in modo da agire in maniera mirata, sapendo cosa andare a studiare e come farlo.

Una volta che lo specialista avrà acquisito tutte queste informazioni, il paziente verrà invitato a distendersi sul lettino, in posizione supina, e sulla pelvi verranno posizionate delle bobine per la ricezione del segnale. Il lettino scorre poi nel tubo, ossia il grosso magnete che consente di acquisire le immagini, che verranno successivamente inviate al computer ed elaborate tridimensionalmente.

La Risonanza Magnetica pelvica con mezzo di contrasto è una tecnica diagnostica indolore e non invasiva.

Caricamento...