Cerca uno specialista, una prestazione medica, una patologia o il nome del medico

Risonanza Magnetica articolazioni sacro-iliache con mezzo di contrasto a Roma

3 studi prenotabili online
Ars Medica

Ars Medica

Centro medico 5 recensioni
  •  Roma - Vigna Clara Via C. Ferrero di Cambiano, 29
  • Risonanza Magnetica articolazioni sacro-iliache con mezzo di contrasto
    400 €
Vuoi vedere più medici?

Risonanza Magnetica articolazioni sacro-iliache con mezzo di contrasto a Roma

La Risonanza Magnetica articolazioni sacro-iliache con mezzo di contrasto è uno strumento diagnostico, utilizzato per indagare lo stato dei tessuti molli, o per diagnosticare eventuali patologie (come, ad esempio, neoplasie a carico delle ossa e delle articolazioni, infezioni, ecc.) o anomalie in generale a carico di tale area anatomica.

L’impiego del mezzo di contrasto consente di ottenere immagini più chiare e dettagliate delle articolazioni da studiare. Questo tipo di tecnica diagnostica è indolore e non invasiva e permette di acquisire immagini tridimensionali delle strutture anatomiche oggetto di accertamenti, sfruttando un campo magnetico di elevata intensità e onde di radiofrequenza.

Prima dello svolgimento dell’esame, il Radiologo ha un colloquio con il paziente, al fine di acquisire informazioni circa la sua storia clinica, tenendo presenti quelle che potrebbero essere eventuali allergie al farmaco usato come mezzo di contrasto (in genere, somministrato per endovena, prima di iniziare la risonanza). Al paziente, è richiesto di presentarsi a digiuno da almeno sei ore (proprio per via dell’iniezione del mezzo di contrasto) e di rimuovere ogni possibile oggetto metallico (orologio, bracciali, chiavi e monete, ecc.), in modo da evitare interferenze con la corretta acquisizione delle immagini.

L’esame viene eseguito con il paziente che è invitato a distendersi sull’apposito lettino, dove gli verranno posizionate, all’esterno del corpo, le bobine (fasce, caschetto, piastre, ecc., a seconda dell’area da studiare) sagomate in modo da aderire alla regione anatomica di interesse diagnostico. L’applicazione di queste bobine non provoca dolore o fastidio al paziente.

Caricamento...