Cerca uno specialista, una prestazione medica, una patologia o il nome del medico

TAC orecchio senza e con MdC a Roma

Ordina per:
7 studi prenotabili online
Dr.ssa Maria Luisa De Cicco Radiologo diagnostico

Dr.ssa Maria Luisa De Cicco

Radiologo diagnostico 83 recensioni
  •  Roma - Salario-Vescovio Via Monte delle Gioie, 5
  • TAC orecchio senza e con MdC
    360 €
  •  Roma - Flaminio Via Luigi Bodio, 58
  • TAC orecchio senza e con MdC
    270 €
Arsbiomedica

Arsbiomedica

Centro medico 3 recensioni
  •  Roma - Vigna Clara Via Luigi Bodio, 58
  • TAC orecchio senza e con MdC
    300 €
Ars Medica

Ars Medica

Centro medico 5 recensioni
  •  Roma - Vigna Clara Via C. Ferrero di Cambiano, 29
  • TAC orecchio senza e con MdC
    300 €
Vuoi vedere più medici?

TAC orecchio senza e con MdC a Roma

La TAC orecchio senza e con MdC è un esame diagnostico che ha l’obiettivo di analizzare la struttura dell’orecchio, nonché individuare possibili patologie, traumi o anomalie in generale che interessano tale zona anatomica.

Laddove previsto, questo test può essere eseguito anche con il mezzo di contrasto (in genere una soluzione a base di iodio, somministrata via endovenosa prima dell’inizio della TAC), utile per evidenziare e distinguere arterie, vene, linfonodi e in generale le diverse anomalie eventualmente presenti. Si tratta di una tecnica di imaging, non invasiva e indolore, che sfrutta l’impiego dei Raggi X.

Prima dell’esecuzione dell’esame, il Radiologo svolge un’anamnesi circa la storia clinica del paziente, informandosi anche su possibili allergie al farmaco utilizzato come mezzo di contrasto (se richiesto per lo svolgimento della prestazione). In tal caso, alla persona sottoposta ad accertamento, è raccomandato di presentarsi digiuna da almeno sei ore.

Indipendentemente dalla somministrazione del mezzo di contrasto, invece, al paziente è richiesto di liberarsi da eventuali oggetti metallici (piercing, orecchini, collane, ecc.), che possano influenzare la corretta acquisizione delle immagini. Per lo svolgimento dell’esame, dopo aver espletato tutte le fasi preliminari, la persona è invitata a sdraiarsi in posizione supina sul lettino, che entrerà in un apparecchio circolare (il gantry), dove una fonte dei Raggi X gli ruoterà intorno.

Le apposite apparecchiature di rilevazione acquisiscono i dati e li inviano a un computer, che a sua volta le trasformerà in immagini della zona anatomica oggetto di indagine, ossia l’orecchio. Al diretto interessato, infine, è raccomandato di mantenere la posizione di immobilità per tutta la durata del test.

Caricamento...