Alitosi

Dr. Paolo Pantanella
A cura del Dr. Paolo Pantanella
Gastroenterologo

Cos'è Cos'è

L’alitosi è un problema che si presenta con maggior frequenza tra gli anziani anche se potenzialmente può colpire anche i più giovani soprattutto a causa della cattiva alimentazione. È un disturbo che può inoltre comportare problemi dal punto di vista delle relazioni interpersonali per paura di mettere a disagio il proprio interlocutore.

Cause Cause

Non c’è una singola causa dell’alitosi. Può essere la conseguenza dalla ingestione di particolari cibi come cipolla, caffè o aglio, oppure essere legata a particolari patologie del cavo orale, come la carie, o alla deposizione del tartaro sempre a livello dentario, spesso legata ad una cattiva igiene orale. In casi più rari l’alitosi è legata a infezioni rino-faringee (riniti, sinusiti, faringiti) e di alcune malattie polmonari (bronchiectasie e ascesso polmonare).

L'alito cattivo può essere anche il testimone di una patologia epatica avanzata o di insufficienza renale; caratteristiche sono le esalazioni fruttate della chetoacidosi diabetica simili all’odore di acetone di un bambino quando ha la febbre. Anche l'assunzione di alcuni antibiotici, può dare all'alito un odore poco piacevole. L’alitosi è costantemente “pesante” al risveglio, per effetto del fatto che si è ridotta la salivazione ed abbiamo deglutito di meno, ma tende a normalizzarsi dopo la ripresa delle normali attività quotidiane e all’uso dello spazzolino.

dottore e dottoressa

Consulta la lista degli specialisti disponibili che si occupano di Alitosi. Verifica gli specialisti vicino a te 

Sintomi Sintomi

L’alitosi è definita anche come alito cattivo che ne descrive pienamente i sintomi. Il cattivo odore a volte può essere accompagnato anche da secchezza della bocca e da una patina biancastra sulla lingua.

Diagnosi Diagnosi

Non è assolutamente possibile una sorta di autodiagnosi, solo le altre persone possono farcelo notare. Esistono dei “nasi” elettronici che danno una misurazione numerica della sgradevolezza dell’alito, fatto peraltro generalmente di poca utilità pratica.

  Scopri gli Specialisti che si occupano di
Alitosi vicino a te 

Cure e Trattamenti Cure e Trattamenti

La base di partenza per la cura dell’alitosi è una corretta igiene orale ed una periodica pulizia dei denti tramite ablazione del tartaro. Ma in molti casi lavarsi i denti, collutori e mentine non riescono a coprire il pessimo odore e questo provoca un forte disagio sociale, aumentato dal fatto che spesso il soggetto con alitosi non è avvertito del problema dagli altri, che per delicatezza non lo evidenziano e si limitano ad allontanarsi fisicamente.

È a questo punto che interviene il gastroenterologo, che con una dieta opportuna può risolvere il fastidiosissimo problema alla radice, visto che spesso l’alitosi è dovuta all’emissione dei composti solforati di degradazione di molti comuni alimenti. Basta modificare la propria dieta per eliminare il problema per sempre.

Dr. Paolo Pantanella
A cura del Dr. Paolo Pantanella
Gastroenterologo

Specialisti che si occupano di alitosi

Scegli la provincia di tuo interesse e prenota gratuitamente una visita in pochi click.

oppure scegli una provincia

I tuoi Medici preferiti

Caricamento...