Cerca uno specialista, una prestazione medica, una patologia o il nome del medico

Croup (laringotracheobronchite)

Dr. Andrea Carlo Candelo

Dr. Andrea Carlo Candelo

Pneumologo Medico Chirurgo, specialista in Malattie dell'Apparato Respiratorio ed in Allergologia e Immunologia Clinica Creato il: 13/05/2024
La laringotracheobronchite è una condizione infiammatoria che colpisce la laringe, la trachea e i bronchi. È comunemente nota come “Croup e rappresenta una delle cause più frequente di tosse acuta nei bambini, sebbene possa colpire anche i pazienti adulti.

L’infiammazione può avere sede nelle corde vocali, nella laringe, nella trachea e nei bronchi e presenta spesso un’origine di natura virale. La trasmissione avviene per via aerea. Tra le condizioni che possono favorirne lo sviluppo, troviamo asma e allergie respiratorie.
 
Croup (laringotracheobronchite)

Cause Cause

La principale causa della laringotracheobronchite è un’infezione virale a carico delle vie respiratorie. Tra i principali virus responsabili dell’infiammazione si segnalano:
 
  • virus parainfluenzale del tipo 1: il più comune responsabile dell’infezione;
  • virus sinciziale respiratorio (RSV): l’infezione da RSV è un’altra causa comune di croup, soprattutto nei bambini più piccoli;
  • adenovirus: alcuni ceppi di adenovirus possono causare croup, sebbene siano meno comuni rispetto ai virus parainfluenzali di tipo 1 e al virus sinciziale respiratorio;
  • rinovirus: i rinovirus possono anch’essi causare croup.
Tali virus possono entrare in contatto con il paziente e infettarlo, soprattutto se presenti alcuni fattori favorenti, tra i quali vanno segnalati:
 
  • età: la croup ha incidenza maggiore nei bambini tra i 6 mesi e i 3 anni di età;
  • sesso: i maschi sembrano essere leggermente più a rischio delle femmine di contrarre croup;
  • sistema immunitario compromesso: i bambini o gli adulti con un sistema immunitario compromesso possono essere maggiormente suscettibili a sviluppare croup a causa della loro maggiore vulnerabilità alle infezioni virali;
  • esposizione a sostanze irritanti: l’esposizione a sostanze irritanti come fumo di tabacco, inquinamento atmosferico o sostanze chimiche irritanti può aumentare il rischio di sviluppare croup o peggiorare i sintomi in coloro che ne sono affetti;
  • problemi respiratori precedenti: allergie respiratorie o asma possono favorire lo sviluppo di Croup.

Sintomi Sintomi

I sintomi della Croup possono svilupparsi improvvisamente e includono:
 
  • tosse: una tosse caratteristica, descritta come “abbaiante”, che può peggiorare di notte o nei momenti di maggiore agitazione del bambino;
  • raucedine: il paziente potrebbe sperimentare voce bassa e roca;
  • respiro rumoroso: un respiro spesso descritto come sibilante;
  • difficoltà a respirare: il paziente potrebbe sperimentare anche respiro accelerato e affannoso;
  • febbre: sebbene non sia sempre presente, in alcuni paziente la febbre potrebbe svilupparsi a seguito dell’infezione virale;
  • mal di gola: questo sintomo è spesso conseguenza della tosse e delle difficoltà respiratorie e può causare a sua volta fastidio nella deglutizione.
Tra tutti, la tosse è il sintomo più caratteristico della laringotracheobronchite.

I colpi si accompagnano ad un suono alto e stridente, che può essere particolarmente pronunciato durante la notte. Questa tosse caratteristica è dovuta all’infiammazione delle corde vocali e alla conseguente riduzione del flusso di aria attraverso le vie respiratorie.
 

Diagnosi Diagnosi

La diagnosi della laringotracheobronchite si basa principalmente sull’analisi dei sintomi e sull’esame fisico del paziente.

Dopo un attento e scrupoloso colloquio anamnestico, in cui lo specialista prende in analisi sintomatologia ed eventuale esposizione a fattori di rischio, l’otorinolaringoiatra, attraverso l’auscultazione con stetoscopio, può ascoltare un rumore caratteristico durante l’ispezione delle vie respiratorie.

In alcuni casi, possono essere richiesti esami di laboratorio o radiografie del torace per escludere altre patologie (ascesso retrofaringeo, difterite laringea, epiglottite e tracheite batterica) o l’inalazione di un corpo estraneo.
 
Croup (laringotracheobronchite)

Rischi Rischi

Tra i principali rischi della croup si segnalano:
 
  • difficoltà respiratorie gravi: nei casi gravi di croup. l’infiammazione delle vie respiratorie può causare ostruzione parziale o completa delle vie aeree, portando a difficoltà respiratorie gravi che richiedono intervento medico immediato;
  • polmonite: nei casi più gravi o complicati di croup, l’infezione può diffondersi ai polmoni, causando polmonite, che richiede trattamento antibiotico;
  • sindrome da distress respiratorio acuto (ARDS): nei casi più gravi, il croup può progredire in ARDS, una condizione seria, che può richiedere ventilazione meccanica.
Sebbene la croup sia spesso una condizione lieve e autolimitante, è importante monitorare i sintomi e cercare assistenza medica se si sviluppano difficoltà respiratorie gravi o se il bambino sembra in difficoltà. Con il trattamento adeguato, la maggior parte dei casi si risolve infatti senza complicazioni gravi.
 

Cure e Trattamenti Cure e Trattamenti

Il trattamento della laringotracheobronchite dipende dalla gravità dei sintomi riscontrati nel paziente. Nei casi lievi, una corretta igiene delle vie respiratorie può aiutare a ridurre l’infiammazione e ad alleviare i sintomi. È possibile ricorrere a:
 
  • umidificazione dell’aria: esporsi all’aria umida può aiutare a lenire le vie respiratorie. Ciò può essere ottenuto utilizzando nebulizzatori e specifici umidificatori dell’ambiente;
  • riposo: è importante che il paziente riposi adeguatamente durante tutto il periodo di cura e convalescenza;
  • evitare l'esposizione a sostanze irritanti: per tutta la durata del trattamento, il paziente dovrebbe evitare di fumare (o esserne esposto in via passiva) oppure, ancora, di entrare in contatto con sostanze irritanti per le vie respiratorie;
  • farmaci antipiretici: se il paziente ha febbre o presenta sintomi influenzali, il medico potrebbe prescrivere paracetamolo o ibuprofene per abbassare la temperatura.
Nei casi più gravi, quando il rischio di ostruzione delle vie respiratorie è elevato, può essere necessario il ricovero ospedaliero. In questi casi, lo specialista può ritenere utile la somministrazione di corticosteroidi al fine di ridurre l'infiammazione. In alcune situazioni, infine, può essere necessario l’uso dell’ossigeno.
 

Bibliografia

  • Ernest S, Khandhar PB. Laryngotracheobronchitis. 2023 Jun 26. In: StatPearls [Internet]. Treasure Island (FL): StatPearls Publishing; 2024 Jan–. PMID: 30137816.
  • Sizar O, Carr B. Croup. 2023 Jul 24. In: StatPearls [Internet]. Treasure Island (FL): StatPearls Publishing; 2024 Jan–. PMID: 28613724.

L'informazione presente nel sito deve servire a migliorare, e non a sostituire, il rapporto medico-paziente. In caso di disturbi e/o malattie rivolgiti al tuo medico di base o ad uno specialista.

Cerca i migliori specialisti che si occupano di Croup (laringotracheobronchite) nelle province di: Roma, Milano, Monza e Brianza, Padova

Vuoi una parlare con uno specialista?
Hai bisogno di un Dottore per Croup (laringotracheobronchite)?

Trova il Medico più adatto alle tue esigenze.

Hai bisogno di un Dottore per Croup (laringotracheobronchite)?
Caricamento...