Ansia sociale

Dr.ssa Stefania Paparella

A cura del Dr.ssa Stefania Paparella

Psicologo

Cos'è Cos'è

L'ansia sociale è la paura di essere giudicati e soprattutto guardati in maniera negativa dagli altri. È lo sguardo l'elemento principale, uno sguardo accusatore e minaccioso che ci fa sentire stupidi o diversi e comunque non degni.

Cause Cause

Spesso la causa che scatena questa paura è il primo sguardo che le nostre figure di accudimento ci hanno rivolto, ciò che determina il nostro vissuto di inferiorità o inadeguatezza. Questo sguardo sarà un'immagine che andrà a lavorare nel profondo e determinerà ogni nostro vissuto nelle età successive.

Sintomi Sintomi

I sintomi principali sono: vergogna, imbarazzo, senso di inferiorità spesso inconfessabili.

L'ansia sociale  si manifesta in presenza di "altri da sé" soprattutto se estranei e in situazioni formali, ma talvolta anche in presenza di figure familiari. È la vergogna l'elemento principale. Una vergogna e senso di indegnità senza una causa ben definibile dal paziente, che riesce a trovare un po' di sollievo lontano dagli sguardi altrui.

Una marcata ansia in situazioni sociali, un senso di inadeguatezza di fronte a persone estranee che possono andare dall'edicolante al panetterie ma talvolta questo disagio può estendersi anche alle persone con cui si ha maggior confidenza (ad esempio i familiari).

Rischi Rischi

Il rischio maggiore è l'isolamento sociale, la difficoltà ad esprimere il proprio talento e la propria creatività. Non è raro che grandi artisti e anche Psicologi abbiano avuto problemi con l'ansia sociale. Tuttavia, se opportunamente trattata, può rivelarsi una grande forma di ricchezza interiore.

Cure e Trattamenti Cure e Trattamenti

Il trattamento è individuale. Qualcuno può trarre maggior beneficio da una terapia cognitivo comportamentale che mira all'esposizione, altri da un approccio più psicanalitico che mira a individuare nel passato le cause. Ciò che conta è l'apertura nei confronti del talento del singolo individuo che il terapeuta dovrà riuscire di volta in volta a individuare. Anche l'ultilizzo della Mindfulness, ovvero dell'osservazione non giudicante momento per momento di quanto sta avvenendo dentro e fuori di me nel qui ed ora, può essere un valido aiuto.

L'informazione presente nel sito deve servire a migliorare, e non a sostituire, il rapporto medico-paziente. In caso di disturbi e/o malattie rivolgiti al tuo medico di base o ad uno specialista.


Specializzazioni correlate

Vuoi una parlare con uno specialista?
Hai bisogno di un Dottore per Ansia sociale?

Trova il medico più adatto alle tue esigenze su iDoctors, il primo sito in Italia per la prenotazione di visite mediche ed esami, al tuo fianco dal 2008.

I tuoi Medici preferiti

Caricamento...