Coxartrosi
(o artrosi anca)

Dr. Pietro Dalla Vedova
A cura del Dr. Pietro Dalla Vedova
Ortopedico

Cos'è Cos'è

L'osteoartrosi (OA) dell’anca è un disturbo comune che colpisce le articolazioni ed è causato da una perdita di cartilagine. La cartilagine è il rivestimento sopra le estremità delle ossa che serve a fornire una superficie di scorrimento liscia. Quando questa superficie cartilaginea viene consumata o distrutta, l'osso sottostante viene esposto.

Con il progredire della malattia, più la cartilagine si usura e più l'osso alla fine “gratta” osso contro osso all'interno dell'articolazione. La malattia è generalmente progressiva e si traduce spesso in dolore, deformità e rigidità. La sintomatologia più comune è dolore legato all'attività.

Cause Cause

La causa dell’artrosi non è chiara, ma sono diversi i fattori che contribuiscono al suo progredire tra cui l'obesità, la genetica, eventi traumatici / lesioni, instabilità, e l'età.

dottore e dottoressa

Consulta la lista degli specialisti disponibili che si occupano di Coxartrosi (o artrosi anca). Verifica gli specialisti vicino a te 

Sintomi Sintomi

Alla comparsa di dolori articolari è importante discuterne con il medico specialista per decidere o per il trattamento incruento oppure per l’intervento chirurgico. Come la malattia progredisce, si potrebbe avvertire dolore anche quando si è a riposo come anche durante la notte.

Rischi Rischi

In alcuni individui l’osteoartrite progredisce lentamente e può essere gestita per anni con trattamenti incruenti. Questi problemi possono avere un grande impatto sulla qualità di vita e di attività sociali e sportive.

  Scopri gli Specialisti che si occupano di
Coxartrosi (o artrosi anca) vicino a te 

Cure e Trattamenti Cure e Trattamenti

Trattamenti conservativi nella coxartrosi:

  • Farmaci. Gli antidolorifici sono la prima scelta della terapia per l'artrosi dell'anca. Semplici antidolorifici, come il paracetamolo, sono disponibili senza prescrizione medica e possono essere efficaci nel ridurre il dolore. Farmaci anti-infiammatori non steroidei da banco sono l'aspirina, l’ibuprofene, o il naprossene che contribuiscono a ridurre il dolore e il gonfiore nelle articolazioni.
  • Infiltrazioni intrarticolare. Infiltrazione di corticosteroidi sono in grado di fornire sollievo dal dolore e ridurre l'infiammazione. La viscosupplementazione è un trattamento infiltrativo intrarticolare a base di acido ialuronico, e può aiutare le articolazioni agendo come un lubrificante. A causa della conformazione anatomica dell'articolazione dell'anca, le infiltrazioni dell'anca sono più complesse e possono essere eseguite sotto controllo ecografico, ampliscopico o TAC guidate.
  • Perdita di peso. Molte persone con osteoartrite sono in sovrappeso. La perdita di peso può ridurre il sovraccarico sulle articolazioni.
  • Fisioterapia/Esercizio. Un esercizio di routine può aiutare ad aumentare il vostro range di movimento e flessibilità, nonché contribuire a rafforzare i muscoli delle gambe. L'esercizio fisico è spesso efficace nel ridurre il dolore e migliorare la funzione. Purtroppo, nel quadro dell’artrosi avanzata (osso-su-osso) l'esercizio fisico può talvolta aumentare il dolore e l’infiammazione. Il fisiatra può contribuire a sviluppare un programma di esercizi personalizzati e l’utilizzo di apparecchiature antinfiammatorie (Tecarterapia, Hilterapia, CEMP e magnetoterapia) che soddisfino le esigenze del paziente e ne migliorino lo stile di vita.

Trattamenti chirurgici nella coxartrosi:

  • Artroscopia dell’anca. È una procedura in regime di ricovero e mira a riparare la cartilagine lesionata, e/o la rimozione di osso esuberante (osteofita), o corpi mobili che si verificano nelle primissime fasi della coxartro.
  • Protesi di rivestimento. È un tipo di protesi d'anca che di solito è riservata ai giovani attivi. Si tratta di un dispositivo composto da due componenti di metallo che riproducono fedelmente la rotondità della sala testa femorale. L’intervento richiede il ricovero ospedaliero per alcuni giorni, ed il recupero di solito richiede da sei a dodici settimane.
  • Artroprotesi totale di anca. È il gold standard per il trattamento del dolore dell’anca malata. L’artroprotesi può essere eseguita attraverso vari approcci chirurgici (anteriore, posteriore, laterale), ed utilizzare vari disegni di impianto in titanio con teste di metallo o ceramica. È un intervento chirurgico che richiede il ricovero da tre a cinque giorni, e il recupero di solito richiede da sei a dodici settimane.
Dr. Pietro Dalla Vedova
A cura del Dr. Pietro Dalla Vedova
Ortopedico

I tuoi Medici preferiti

Caricamento...