Menopausa

Dr.ssa Elettra Marullo

A cura del Dr.ssa Elettra Marullo

Ginecologo

Cos'è Cos'è

La menopausa è la cessazione definitiva delle mestruazioni, che è la conseguenza dell'esaurimento della funzionalità ovarica e quindi della produzione di ormoni ovarici. La premenopausa è invece quel periodo (della durata variabile di mesi o anni) che precede la menopausa e che è caratterizzata da alterazioni della frequenza mestruale. 

Con il termine climaterio s'intende invece un periodo più ampio che comprende la premenopausa, la menopausa e la post menopausa.

Cause Cause

La menopausa può essere:

  • Naturale (o tempestiva): dovuta all'esaurimento del patrimonio follicolare dell'ovaio, l'età media è tra i 48 e i 55 anni.
  • Artificiale (o iatrogena): quando segue ad intervento chirurgico ginecologico, ad irradiazione della pelvi o a terapie mediche (come ad esempio chemioterapie o terapie ormonali) che bloccano la funzione delle ovaie.

La menopausa si dice precoce (POF) quando compare in donne di età inferiore a 40 anni: può essere legata a fattori genetici, disfunzioni ormonali, chemioterapie, radiazioni, interventi chirurgici.

Sintomi Sintomi

I sintomi possono essere vari e a volte anche soggettivi da paziente a paziente. Sono comunque legati alla riduzione del livello degli estrogeni circolanti.

Durante la premenopausa questa carenza ormonale determina alterazioni del ciclo mestruale (aumento o riduzione del ritmo mestruale).

Durante la menopausa i sintomi più comuni sono:

  • vampate di calore
  • sudorazione notturna
  • palpitazioni
  • vertigini
  • tachicardia
  • ansia
  • insonnia
  • irritabilità
  • diminuzione del desiderio sessuale
  • cefalea
  • dolori articolari e muscolari
  • secchezza vaginale
  • prurito genitale
  • incontinenza urinaria

La carenza degli estrogeni inoltre determina a lungo termine un aumento del rischio di patologie cardiovascolari e di osteoporosi.

Diagnosi Diagnosi

L'assenza di flusso mestruale per più di sei mesi in donne di età superiore a 45 anni è indicativo di menopausa. La diagnosi definitiva si ottiene con i dosaggi ormonali. L'ecografia transvaginale permette di valutare lo stato delle ovaie.

Durante la menopausa è importante continuare ad eseguire un regolare check up ginecologico integrato con ecografia transvaginale (in quanto in questa fascia di età è molto importante lo studio dell'endometrio, che può essere sede di ispessimenti anomali o di formazione di polipi). È necessaria inoltre la valutazione della salute delle ossa, cioè della densità minerale ossea (MOC) ai fini di evidenziare più precocemente possibile un'eventuale carenza di calcio (osteopenia/osteoporosi) 

Bisogna continuare ad eseguire regolarmente il controllo del seno mediante mammografia ed ecografia mammaria.

Rischi Rischi

Con il passare degli anni aumenta il rischio di patologia cardiovascolare e di osteoporosi in quanto viene meno l'effetto protettivo degli estrogeni .

La secchezza vaginale può determinare fastidi ai rapporti e favorire irritazioni vaginali.

Cure e Trattamenti Cure e Trattamenti

Il trattamento è sempre personalizzato e tiene conto delle condizioni generali di salute della paziente e di eventuali patologie presenti o pregresse. In alcuni casi le pazienti vivono con armonia e senza grandi fastidi questa particolare fase e quindi non necessitano di terapia. In altri casi (pregressi o tumori in atto), non è possibile eseguire terapie ormonali di sostegno. 

Le terapie della menopausa possono essere naturali (integratori che contengono estrogeni naturali) o ormonali (terapia ormonale sostitutiva). In questo caso è molto importante un accurato check up ginecologico, comprensivo di ecografia transvaginale, pap test, mammografia ed esami del sangue per vedere se si è idonei ad assumere tali farmaci.

La terapia ormonale sostitutiva aumenta il rischio di sviluppare un tumore al seno e quindi viene eseguita solo per un numero limitato di anni, sotto stretto controllo medico.

La terapia può essere anche mirata al singolo disturbo: terapia per la secchezza vaginale, terapia per l'osteoporosi, terapia per il calo del desiderio sessuale.

In ogni caso, per rispondere al meglio alle necessità della paziente, è importante ascoltare quali sono i suoi disagi e cosa si aspetta della terapia, che va personalizzata in base alle esigenze personali. 

L'informazione presente nel sito deve servire a migliorare, e non a sostituire, il rapporto medico-paziente. In caso di disturbi e/o malattie rivolgiti al tuo medico di base o ad uno specialista.


Specializzazioni correlate

Vuoi una parlare con uno specialista?
Hai bisogno di un Dottore per Menopausa?

Trova il medico più adatto alle tue esigenze su iDoctors, il primo sito in Italia per la prenotazione di visite mediche ed esami, al tuo fianco dal 2008.

I tuoi Medici preferiti

Caricamento...