Sinechie uterine

Dr. Roberto Passaro

A cura del Dr. Roberto Passaro

Ginecologo

Cos'è Cos'è

Le sinechie uterine sono aderenze presenti nella cavità uterina e nel collo dell'utero.

Sono più o meno grosse a seconda della loro componente tessutale che puo essere fibrosa o muscolare. In base all'estensione possono occupare un terzo, due terzi o tutta la cavità uterina; in quest'ultimo caso si parla di Sindrome di Asherman. 

Cause Cause

Ogni traumatismo della cavità uterina e del canale cervicale può causare sinechie uterine; per esempio i raschiamenti effettuati in caso di espolazione cavitaria a fini diagnostici, oppure in caso di aborto spontaneo o interruzione volontaria della gravidanza (IVG).

Anche traumatismi della cavità uterina durante il parto con manovre manuali oppure strumentali possono essere causa di sinechie uterine. Ancora interventi isteroscopici (miomectomia) possono provocare sinechie uterine. Infine possono essere esiti di fenomeni infiammatori e/o infettivi della cavità uterina (endometrite).

Sintomi Sintomi

Il sintomo principale è la riduzione del flusso mestruale fino alla sua totale assenza. Inoltre possono essere causa di infertilità.

Diagnosi Diagnosi

La diagnosi può essere effettuata mediante "isterosalpingografia" (esame radiografico che consiste nell'iniettare un mezzo di contrasto nell'utero attraverso la vagina e poi fare dei radiogrammi; in questo caso si notano difetti di riempimento della cavità uterina oppure del canale cervicale); anche durante una sonoisterografia (esame ecografico effettuato dopo aver iniettato una soluzione fisiologica nella cavità uterina) si può avere il sospetto di sinechie uterine.

L'esame principe però è l'isteroscopia; esame endoscopico che consiste nell'introduzione all'interno dell'utero di uno strumento collegato ad una telecamera che le visualizza direttamente.

Rischi Rischi

I rischi sono quelli di arrivare all'amenorrea (assenza del flusso mestruale), oppure, in caso di desiderio di gravidanza, alla sterilità.

Cure e Trattamenti Cure e Trattamenti

Il trattamento è esclusivamente chirurgico mediante isteroscopia operativa. Può essere fatto mediante microforbici isteroscopiche, oppure con elettrodi isteroscopici, oppure resettoscopici.

L'informazione presente nel sito deve servire a migliorare, e non a sostituire, il rapporto medico-paziente. In caso di disturbi e/o malattie rivolgiti al tuo medico di base o ad uno specialista.


Specializzazioni correlate

Vuoi una parlare con uno specialista?
Hai bisogno di un Dottore per Sinechie uterine?

I tuoi Medici preferiti

Caricamento...