Ipocondria

Cos'è, cause, sintomi, diagnosi, rischi, cure e trattamenti

Cerca lo specialista vicino a te e prenota!
A cura del Dr. Stefano Oliva

Cos'è Cos'è

L'Ipocondria è una forma di Ansia Patologica che genera una immotivata ed eccessiva preoccupazione di poter avere o di poter contrarre una qualsivoglia malattia.

Di conseguenza la persona sarà costantemente in stato di allerta e tenderà a sopravvalutare angosciosamente ogni minimo segnale proveniente dal proprio corpo e a rimuginare ossessivamente circa il proprio stato di salute.

Il termine ipo-condria deriva dal greco ùποχòνδριος, che in anatomia rappresenta la parte superiore e laterale dell'addome, dove la medicina ippocratica riteneva vi fosse la sede della melanconia (μελαγχολìα).

Questa ossessione angosciosa può seriamente impattare sulla qualità della vita individuale, fino a compromettere le relazioni sociali, il lavoro e molti altri aspetti importanti della vita.

Cause Cause

L'Ipocondria è correlata ad una errata interpretazione di segnali provenienti dal proprio corpo, come se fossero motivati dall'esistenza di una qualche grave ed inevitabile disfunzione. 

Molti fattori emotivamente traumatici possono facilitare la comparsa di insicurezze gravi, tra cui l'idea ossessivo-fobica di poter avere una qualche seria patologia.

Sintomi Sintomi

I sintomi dell'Ipocondria possono essere:

  • Frequenti rimuginazioni angosciose circa la natura di alcuni sintomi o presunte disfunzioni corporee.
  • Ideazione ossessiva circa la possibilità di contrarre una malattia.
  • Temere costantemente di poter avere attacchi cardiaci, di aver contratto malattie veneree (es. HIV), di avere un cancro.
  • Sottoporsi pertanto a frequentissime indagini mediche, mai capaci di rassicurare.
  • Cercare ossessivamente su Internet informazioni circa i propri sintomi.
  • Evitare contatti relazionali o altre esperienze per il timore di potersi ammalare.

Diagnosi Diagnosi

La diagnosi dell'Ipocondria può essere effettuata dal clinico specializzato attraverso il colloquio clinico e l'ascolto delle preoccupazioni e delle lamentazioni del paziente.

Rischi Rischi

L'ipocondria può determinare una grave limitazione nella qualità della vita e rappresentare un grave fattore stressante e predisponente per altre problematiche psichiatriche (es. Depressione).

Cure e Trattamenti Cure e Trattamenti

L'Ipocondria può essere efficacemente trattata attraverso un percorso di Psicoterapia (psicodinamica, cognitivo-comportamentale), al fine di meglio comprendere la natura delle proprie angosce e imparare a contenere e governare i pensieri angosciosi correlati. 

Talora può essere utile un supporto psicofarmacologico per ridurre il pensiero ossessivo, l'ansia o la correlata depressione.

Dr. Stefano Oliva
A cura del Dr. Stefano Oliva
Psichiatra
Prenota una visita

Specialisti che si occupano di ipocondria

Scegli la provincia di tuo interesse e prenota gratuitamente una visita medica in pochi click.

oppure scegli una provincia

Ipocondria: Articoli dal blog di iDoctors

Un caso di sindrome da affaticamento cronica (o CFS) è definito dalla presenza delle seguenti condizioni: fatica cronica persistente per almeno sei mesi non alleviata dal riposo, che si esacerba con piccoli sforzi e che provoca una riduzione dei livelli precedenti delle attività occupazionali, sociali o personali.  Affinché venga diagnosticata una CFS è necessario che il  … Continua...

Il Narcisismo digitale è l’evoluzione del più noto, e forse anche pericoloso, narcisismo patologico. Si tratta di un nuovo disturbo riscontrato dagli psicologi dell’Università di Firenze secondo i quali si tratta di una pericolosa dipendenza da “Web”. Nell’era moderna si è palesata un’eccessiva esaltazione dell’immagine e in modo particolare arrivando sino a esasperare la propria  … Continua...

Sindrome della vescica dolorosa: quando non è solo cistite. Se avete disturbi durante la minzione, vi verrà da pensare subito: sarà cistite… In fondo è vero, potrebbe essere così, ma non siate troppo sicuri dell’autodiagnosi e scegliete di recarvi da un urologo. Potreste soffrire di quella che viene definita “cistite interstiziale”, che non va confusa con la cistite propriamente detta.  … Continua...

I sintomi della ipocondria sono molteplici e particolarmente difficili da identificare trattandosi di una patologia psicologica che si manifesta con una serie di sintomi di altre malattie. Negli ultimi anni il numero dei “malati immaginari”, quindi che hanno i sintomi della ipocondria, sono in aumento in tutti i Paesi più ricchi. Le cause sono molto  … Continua...

Per ipocondria si intende una preoccupazione, quasi sempre infondata, legata alla possibilità di essere affetto da patologie più o meno gravi. Di frequente si tratta di una auto-diagnosi non corretta che, in base a una sintomatologia non chiara, viene fatta dalla stessa persona pur non avendo gli strumenti adatti. Famosa è la commedia teatrale scritta  … Continua...

Per diverse persone somatizzare degli stati di disagio psicologico per periodi difficili e situazioni da affrontare è possibile anche attraverso il corpo, che in alcuni casi si fa cronico e si tratta di una situazione, riconosciuto da psicologi e psichiatri come Disturbo di Somatizzazione, che può condurre anche a stati patologici, se trascurato. Non è  … Continua...

Tra le cause di infarto e ictus, uno studio sulle conseguenze degli stati depressivi. Le crisi cardiache e il cosiddetto “male oscuro” sono collegate? Sembra che esistano dei legami evidenti. A questo settore si stanno dedicando molti studi sul possibile collegamento tra la depressione (patologia fortemente diffusa) e l’insorgere di malattie a carico di vari organi, come  … Continua...

I tuoi Medici preferiti

Caricamento...