Amenorrea

Dr.ssa Elettra Marullo

A cura del Dr.ssa Elettra Marullo

Ginecologo

Cos'è Cos'è

Il termine amenorrea indica la mancanza del flusso mestruale in una donna in età fertile.

È normale non avere sanguinamento mestruale prima della pubertà, durante la gravidanza o in post menopausa, ma al di fuori di queste situazioni, la mancanza del flusso mestruale è da considerarsi patologica.

L'amenorrea può essere:

  • Primitiva: quando in una donna di 16 anni non è ancora mai comparso il ciclo mestruale.
  • Secondaria: quando, in una donna che ha avuto già cicli più o meno regolari, il flusso mestruale scompare per più di due mesi.

Cause Cause

Le cause dell'amenorrea sono varie e per semplicità le possiamo suddividere in tre gruppi: 

I gruppo: anomalie anatomiche dell'utero e della vagina

Le malformazioni dell'utero possono essere congenite, oppure essere conseguenza di interventi chirurgici, radiazioni o infezioni.

Le principali anomalie anatomiche della vagina sono imene imperforato, i setti vaginali e lo sviluppo parziale della vagina. 

II gruppo: alterazioni ovariche primitive

Queste possono essere legate a malattie cromosomiche quali la sindrome di Turner o la sindrome di Swyer; oppure la Premature ovarian failure (POF-menopausa precoce), una condizione in cui per motivi complessi le ovaie cessano di funzionare prematuramente (prima dei 40 anni di età). 

In altre condizioni le ovaie sono assenti per cause congenite o chirurgiche, o danneggiate in seguito ad infezioni, radioterapie, chemioterapie o malattie autoimmuni 

III gruppo: disfunzione delle ovaie come conseguenza di altre patologie

Si tratta di ovaie sane che però "lavorano male" in quanto l'attività delle ovaie è a sua volta influenzata da ormoni che vengono prodotti da altre ghiandole quali l'ipotalamo, l'ipofisi, le ghiandole surrenaliche e la tiroide. Tra queste rientrano: anoressia nervosa, stress intenso, adenomi ipofisari che producono prolattina, tumori e traumi cerebrali, sindrome di cushing, morbo di Addison, ipo o ipertiroidismo, iperandrogenismi e sindrome dell'ovaio policistico.

Sintomi Sintomi

L'amenorrea si manifesta con l'assenza del ciclo mestruale per un periodo maggiore a due mesi. L'associazione con altri sintomi dipende dalla condizione che ha causato l'amenorrea.

Diagnosi Diagnosi

La diagnosi può, in alcuni casi essere complessa. La prima cosa è quella di escludere una gravidanza, attraverso il dosaggio della beta HcG plasmatica.

Il primo approccio è sempre il colloquio con la paziente, attraverso un'accurata anamnesi familiare, fisiologica e patologica remota 

L'esame obiettivo generale permette di valutare l'andamento generale dello sviluppo della paziente, il suo stato nutrizionale e il suo benessere psichico. La visita ginecologica permette di evidenziare anomali vaginali, mentre l'ecografia pelvica o transvaginale identifica anomalie uterine o ovariche.

Tuttavia, in alcuni casi sono necessari anche esami di laboratorio e a volte approfondimento diagnostico mediante RMN (risonanza magnetica nucleare) o TC.

Rischi Rischi

Le conseguenze dell'amenorrea sono molteplici e possono riguardare vari aspetti: sterilità, irsutismo, acne, osteopenia (impoverimento del calcio nelle ossa), anomalie dello sviluppo corporeo e dei tratti sessuali secondari, disturbi visivi.

La mancanza del flusso mestruale non è in sè una condizione di rischio per la salute, il rischio dipende però dalla patologia di base che ne è responsabile.

Cure e Trattamenti Cure e Trattamenti

La terapia delle amenorree è molto variabile a seconda della patologia di base, dell'età della paziente e del suo eventuale desiderio di gravidanze. 

In alcuni casi è necessario intervenire chirurgicamente (anomalie congenite, tumori), in altri bisognerà impostare una terapia ormonale.

Nelle situazioni più complesse può essere necessario anche l'intervento di altri specialisti (neurochirurgo, endocrinologo, nutrizionista, psicologo), in base alla causa specifica responsabile dell'amenorrea.

L'informazione presente nel sito deve servire a migliorare, e non a sostituire, il rapporto medico-paziente. In caso di disturbi e/o malattie rivolgiti al tuo medico di base o ad uno specialista.


Specializzazioni correlate

Scegli lo specialista e prenota la tua visita per Amenorrea con iDoctors

oppure

Ti terremo informato sulle promozioni in corso riguardo visite a prezzi scontati

I tuoi Medici preferiti

Caricamento...