Sindrome di De Quervain

Dr.ssa Laura Frontero
A cura della Dr.ssa Laura Frontero
Chirurgo Plastico

Cos'è Cos'è

La Sindrome di De Quervain, definita anche la malattia delle mamme e delle nonne, è l’infiammazione dei tendini che estendono (estensore breve) e fanno aprire (abduttore lungo) il pollice. Questi due tendini passano in un canale, il canale di De Quervain a livello del polso, che risulta particolarmente dolente.

Cause Cause

La causa è l'infiammazione di questi tendini che può avvenire quando si eseguono dei movimenti ripetuti di sollevamento pesi con il pollice aperto, movimenti tipici ad esempio delle neo-mamme quando sollevano i bambini. Spesso infatti questa patologia colpisce anche le puericultrici.

dottore e dottoressa

Consulta la lista degli specialisti disponibili che si occupano di Sindrome di De Quervain. Verifica gli specialisti vicino a te 

Sintomi Sintomi

Il sintomo tipico è il dolore a livello del canale di De Quervain che si trova sul versante radiale del polso esacerbato dalla digito-pressione. Talvolta a questo livello può essere presente una tumefazione con arrossamento.

Questo dolore aumenta notevolmente se si estende il pollice come nel segno dell'autostoppista o quando si chiude il pollice nelle altre dita e si flette il polso del paziente in senso ulnare (manovra di Flinkenstein).

Diagnosi Diagnosi

La diagnosi è prevalentemente clinica attraverso i sintomi che sono patognomici, ma può essere di ausilio una ecografia muscolo tendinea mirata.

Se non trattata questa infiammazione tendinea tende a cronicizzare rendendo necessario l'intervento chirurgico.

  Scopri gli Specialisti che si occupano di
Sindrome di De Quervain vicino a te 

Cure e Trattamenti Cure e Trattamenti

Nei casi acuti o più lievi è possibile un trattamento conservativo con l'ausilio di tutori dedicati e fisioterapia mirata che consentano di ridurre l'infiammazione e quindi la sintomatologia riferita dal paziente. Utile anche la terapia occupazionale che consente di eseguire le normali mansioni della vita quotidiana in maniera però da risparmiare i tendini infiammati. Talvolta vengono anche impiegate terapie fisiche quali ultrasuoni a freddo, la laserterapia e la tecarterapia.

Nei casi cronicizzati o più severi e necessario l'intervento chirurgico di liberazione del canale di De Quervain. L'intervento viene eseguito in anestesia locale e prevede l'apertura del canale di De Quervain, al fine di permettere ai tendini di disinfiammarsi. La procedura è eseguibile in anestesia locale e dura all'incirca 10 minuti, non è necessaria alcuna immobilizzazione ma solo una medicazione da non bagnare fino a guarigione della ferita. A seguito dell’intervento è bene che il paziente si sottoponga a qualche seduta di fisioterapia per contribuire a disinfiammare i tendini e per il trattamento della cicatrice.

Dr.ssa Laura Frontero
A cura della Dr.ssa Laura Frontero
Chirurgo Plastico

Specialisti che si occupano di sindrome di De Quervain

Scegli la provincia di tuo interesse e prenota gratuitamente una visita in pochi click.

oppure scegli una provincia

I tuoi Medici preferiti

Caricamento...