Piede cavo

Dr. Alessandro Ortolani

A cura del Dr. Alessandro Ortolani

Ortopedico

Cos'è Cos'è

Il piede cavo è un'alterazione strutturale de piede caratterizzata da equinismo dell'avampiede, talismo del retropiede e conseguente innalzamento della volta plantare. Spesso si associa la griffe delle dita.

Dal punto di vista biomeccanico, durante le fasi del passo il piede mantiene uno stato di prevalente supinazione del complesso astragalo-calcaneare.

Cause Cause

Il piede cavo può essere raramente congenito, oppure acquisito o secondario a malattie neuro-muscolari di vario tipo, oppure secondario a patologie reumatiche oppure post-traumatico.

La forma più frequente resta però quella idiopatica o essenziale.

Sintomi Sintomi

Clinicamente si nota l'accentuazione della volta plantare, associato a varismo del calcagno e conseguente supinazione dell'articolazione sottoastragalica.

Sono spesso presenti aree di ipercheratosi plantare a livello delle teste metatarsali, aree dolenti e dita in griffe.

Diagnosi Diagnosi

La diagnosi è clinica e radiografica: la proiezione laterale del piede, eseguita in ortostatismo, permette di valutare l'accentuazione della volta plantare, la griffe delle dita.

Esami come TAC e/o RMN sono necessari solo per escludere alterazioni a carico delle strutture ossee e/o dei tessuti molli.

Cure e Trattamenti Cure e Trattamenti

I plantari non correggono la deformità, ma la compensano migliorando l'appoggio del piede, riducendo la sintomatologia dolorosa.

Quando la deformità è prevalante al retropiede è indicato eseguire un'osteotomia valgizzante di calcagno.

Se invece la deformità è prevalente all'avampiede, è indicato ridurre l'equinismo dei metatarsi eseguento un'osteotomia prossimale correttiva dei metatarsi.

Per correggere la deformità a martello del primo dito è indicato eseguire l'intervento di Jones: osteotomia di sollevamento del primo metatarso, trasposizione dell'estensore lungo dell'alluce, artrodesi interfalangea e tenodesi tra estensore breve e lungo dell'alluce.

L'informazione presente nel sito deve servire a migliorare, e non a sostituire, il rapporto medico-paziente. In caso di disturbi e/o malattie rivolgiti al tuo medico di base o ad uno specialista.


Specializzazioni correlate

Vuoi una parlare con uno specialista?
Vuoi parlare con un Dottore per Piede cavo?
Hai bisogno di un Dottore?

I tuoi Medici preferiti

Caricamento...