Cerca uno specialista, una prestazione medica, una patologia o il nome del medico

Marisca

Dr. Stefano Enrico

Dr. Stefano Enrico

Chirurgo Proctologo Medico Chirurgo, specialista in Chirurgia Generale ed in Chirurgia Generale ad indirizzo in Chirurgia Oncologica Creato il: 28/07/2017 Ultimo aggiornamento: 18/12/2023

Con il termine marisca anale si intende una plica cutanea (lembo di cute) che si forma in zona perianale e può provocare fastidio ed irritazione.

Generalmente, tale nodulo è il residuo di un episodio infiammatorio che dipende dall'anello emorroidario (avendo origine dalle emorroidi) o può rappresentare i resti di una ragade anale. Tuttavia, ci sono casi in cui la marisca può essere presente per una normale conformazione della cute in tale sede e, anche in questo caso, può essere più o meno ipertrofica ed evidente. 

Marisca

Cause Cause

La marisca può trarre origine nel momento in cui si verifica una trombosi emorroidaria. In questo caso, il sangue coagula all'interno dei piccoli vasi venosi che formano il nodo emorroidario, mentre il tessuto cutaneo adiacente si infiamma e si distende. Una volta che il trombo si scioglie,  mentre la cute in eccesso resta, il nodo emorroidario si rimpicciolisce. Anche la cute in eccesso potrà, quindi, essere a sua volta sede di fenomeni infiammatori. 

Questa plica cutanea può sorgere anche nel caso in cui il soggetto presentasse una ragade. Può infatti capitare che l'infiammazione della cute attigua alla lesione possa lasciare, a distanza, un piccolo lembo cutaneo in eccesso.
 

Sintomi Sintomi

La marisca si presenta come un eccesso di cute e può avere volume variabile.Talvolta risulta fastidiosa e causa prurito nel paziente, che manifesterà notevoli difficoltà anche nell'igiene anale.

Ci sono dei casi in cui questo plico cutaneo può diventare sede di infiammazione anche violenta, presentando una tumefazione tesa e dolente, arrossata ed invalidante.

Diagnosi Diagnosi

Lo specialista eseguirà la diagnosi mediante visita specialistica, con annesso esame obiettivo del paziente. Generalmente, durante la visita, il proctologo può ricorrere all’anoscopia. L’esame è fondamentale, al fine di esaminare attentamente anche il canale anale e per analizzare la possibile presenza di patologie a livello di tale sede (emorroidi, ragadi, ma anche patologie infettive, quali fistole o ascessi).

Rischi Rischi

Nel lungo periodo, il tessuto cutaneo cronicamente infiammato potrà facilmente essere sede di neoformazioni maligne. Il paziente dovrà prestare molta attenzione nel caso in cui la marisca presentasse:

  • un cambiamento di consistenza (irrigidimento ed ispessimento), anche solamente in una sua parte;
  • comparsa di aree biancastre dure.

Cure e Trattamenti Cure e Trattamenti

La formazione di una marisca, generalmente, non necessita di una terapia specifica. Tuttavia, nel caso questa fosse soggetta a infiammazione, il trattamento medico è spesso efficace nel risolvere i sintomi.

Nel momento in cui tali infiammazioni diventano un problema invalidante per il paziente, si cronicizzano,  o in caso di comparsa di aree dure e biancastre, lo specialista opterà per l’asportazione chirurgica delle lesioni, a cui seguirà sempre l'esame istologico del materiale asportato.

Generalmente l’intervento, che si effettua con una procedura di tipo ambulatoriale, si esegue in anestesia locale, eventualmente con sedazione. Solitamente, infatti, il ricovero è in Day Hospital, con dimissioni dopo poche ore o al massimo con un pernottamento in ospedale.

Per quanto riguarda i tempi di recupero post-operatorio, possono cambiare da paziente a paziente, in base all’operazione eseguita.

Bibliografia

  • Chiaretti, Massimo, et al. "Trattamento conservativo della ragade, della irritazione anale e della malattia emorroidaria."
  • Krammer, Heiner, Alexander Herold, and Martin Schmidt-Lauber. "Proktologie." DMW-Deutsche Medizinische Wochenschrift 148.08 (2023): 483-496.
  • Lemarchand, N., and K. Fellous. "Patologia anale: emorroidi, ragadi anali e suppurazioni." EMC-Urgenze 14.2 (2010): 1-9.

L'informazione presente nel sito deve servire a migliorare, e non a sostituire, il rapporto medico-paziente. In caso di disturbi e/o malattie rivolgiti al tuo medico di base o ad uno specialista.

Cerca i migliori specialisti che si occupano di Marisca nelle province di: Roma, Milano, Torino, Monza e Brianza

Vuoi una parlare con uno specialista?
Hai bisogno di un Dottore per Marisca?

Trova il Medico più adatto alle tue esigenze.

Hai bisogno di un Dottore per Marisca?
Caricamento...