Idronefrosi

Dr. Nazario Foschi
A cura del Dr. Nazario Foschi
Urologo

Cos'è Cos'è

L'Idronefrosi è una dilatazione delle vie escretrici renali, ovvero dei calici e della pelvi renale estesa o meno anche all'uretere che determina sofferenza renale.

Cause Cause

Tra le cause principali ricordiamo:

  • Malformazioni anatomiche.
  • Calcoli urinari, neoplasie.
  • Infezioni croniche.
  • Esiti pregressi trattamenti come trattamenti endourologici o chirurgia e radioterapia addominale e pelvica e patologie croniche ad evoluzione fibrotica.
dottore e dottoressa

Consulta la lista degli specialisti disponibili che si occupano di Idronefrosi. Verifica gli specialisti vicino a te 

Sintomi Sintomi

Durate la fase acuta i sintomi possono essere quelli della colica renale, ovvero dolore improvviso al fianco ed eventuale presenza di nausea o vomito.

In cronico i sintomi possono essere più blandi e simili ad un mal di schiena o ad un persistente senso di peso sul fianco interessato. Alcune volte, soprattutto se l'insorgenza è lenta e progressiva può risultare asintomatica.

Diagnosi Diagnosi

L'ecografia è solitamente la prima metodica utilizzata per confermare la presenza di idronefrosi. La valutazione clinica e la corretta raccolta anamnestica determina, a seconda del sospetto clinico, la necessità di eseguire una Tac addomino-pelvica o una Uro-Tac o in casi selezionati una Uro-RMN.

È molto spesso, infine, necessario concludere l'iter diagnostico con una angioscintigrafia renale sequenziale con o senza test diuretico.

  Scopri gli Specialisti che si occupano di
Idronefrosi vicino a te 

Rischi Rischi

Il principale rischio è la progressiva perdita di funzionalità del rene interessato ed il progressivo sviluppo di insufficienza renale cronica che può essere non evidenziabile ai soli esami ematochimici nelle fasi iniziali per il compenso effettuato dal rene sano.

Non è da trascurare il rischio infettivo che può determinare, nell'idronefrosi, quadri clinici anche gravi come la pielonefrite o la urosepsi che necessitano di trattamenti in urgenza/emergenza e che possono determinare anche un rischio per la vita.

Cure e Trattamenti Cure e Trattamenti

La risoluzione dell'ostruzione urinaria e della conseguente dilatazione è la principale priorità terapeutica.

Nella maggior parte dei casi un trattamento endourologico (ureteroscopia, ureterolitotrissia, litotrissia percutanea, posizionamento di stent ureterali etc.) o un trattamento chirurgico mininvasivo o tradizionale possono rendersi necessari per riottenere la normale funzionalità del rene interessato.

Dr. Nazario Foschi
A cura del Dr. Nazario Foschi
Urologo

Specialisti che si occupano di idronefrosi

Scegli la provincia di tuo interesse e prenota gratuitamente una visita in pochi click.

oppure scegli una provincia

I tuoi Medici preferiti

Caricamento...