Epitrocleite
(gomito del golfista)

Dr. Giuseppe Ridulfo
A cura del Dr. Giuseppe Ridulfo
Fisiatra

Cos'è Cos'è

L'epitrocleite o "gomito del giocatore di golf" è un dolore che si presenta nella parte interna del gomito e disturba il paziente quando fa certi sforzi con le mani e i polsi; spesso il problema arriva anche a disturbare il sonno e causa una discreta impotenza funzionale.

Cause Cause

La causa è legata ad una pratica troppo violenta o troppo ripetitiva dei movimenti del polso. Tipico è il caso per l'appunto del giocatore di golf che quando batte sulla pallina con la mazza, sottopone il suo gomito ad uno sforzo molto intenso; comunque sono molti i lavori che richiedono all'operatore un movimento sempre uguale che continua per 8 ore al giorno.

dottore e dottoressa

Consulta la lista degli specialisti disponibili che si occupano di Epitrocleite (gomito del golfista). Verifica gli specialisti vicino a te 

Sintomi Sintomi

L'epitrocleite, confrontata all'epicondilite, è generalmente meno dolorosa e meno invalidante: non si avvertono fitte e l’irradiazione del dolore è limitata. Si tratta sempre di lesioni da "overuso".

Diagnosi Diagnosi

Per la diagnosi, si sospetta un’epitrocleite (“gomito del golfista” o golfer's elbow) quando durante la visita si vede che la flessione contro resistenza del polso è dolorosa. La diagnosi può venire confermata da un esame ecografico. La Risonanza Magnetica è sicuramente un esame eccessivo per questa patologia.

La lesione di solito è a livello del tendine comune dei muscoli flessori che si inserisce nella parte interna del gomito, mentre il tendine dei muscoli estensori si inserisce nella parte esterna del gomito. I pazienti che manifestano l’epitrocleite mediale, accusano dolore e dolorabilità sopra, appena lateralmente e distalmente all'epicondilo mediale.

Rischi Rischi

L'evoluzione è meno fastidiosa dell'epicondilite laterale che può richiedere molto tempo per guarire. Conseguenze a livello generale e locale non ce ne sono e se lasciata senza cure di solito guarisce dopo 12 mesi circa.

Cure e Trattamenti Cure e Trattamenti

Le terapie possibili sono diverse e vanno dal riequilibrio muscolare, alla terapia fisica con laserterapia, onde d'urto, ultrasuoni ecc. Si può anche eseguire terapia infiltrativa con cortisonici o , meglio, con soluzione sclerosante per 2 o 3 sedute. Anche la mesoterapia può essere di aiuto.
L'evoluzione è sempre verso la guarigione completa senza conseguenze permanenti.

Dr. Giuseppe Ridulfo
A cura del Dr. Giuseppe Ridulfo
Fisiatra

Specialisti che si occupano di epitrocleite (gomito del golfista)

Scegli la provincia di tuo interesse e prenota gratuitamente una visita in pochi click.

oppure scegli una provincia

I tuoi Medici preferiti

Caricamento...