Cerca uno specialista, una prestazione medica, una patologia o il nome del medico

Endometriosi

Dr. Fabrizio Paolillo Diodati

Dr. Fabrizio Paolillo Diodati

Ginecologo Medico Chirurgo, specialista in Ginecologia e Ostetricia Creato il: 06/07/2017 Ultimo aggiornamento: 06/11/2023

L’endometriosi è una patologia legata alla presenza di focolai di tessuto endometriale in sedi anomale, come:

  • ovaie;
  • intestino;
  • vagina;
  • via urinarie;
  • parete muscolare dell’utero.

L’endometriosi tende a colpire principalmente le donne in età fertile (ossia dall’adolescenza alla menopausa) in quanto legato al livello di estrogeni e progesterone.

Approfondimenti

Cause Cause

Normalmente, l’endometrio si trova solo nel rivestimento interno della cavità uterina e ha la funzione di accogliere l’embrione durante la gravidanza o di distruggersi mensilmente (mestruazione). 

Le cause dell’endometriosi, a oggi, sono ancora sconosciute, con la spiegazione più credibile che è da attribuirsi fattori genetici e immunologici. Venisse confermata, si potrebbe affermare che l’endometriosi è assimilabile ad altre malattie autoimmuni.

Pur non avendo cause specifiche, tra i fattori di rischio per l’endometriosi figurano:

  • familiarità;
  • menarca (prime mestruazioni) precoce;
  • cicli mestruali particolarmente brevi (generalmente inferiori sotto ai 27 giorni);
  • gravidanza ritardata o interrotta;
  • menopausa tardiva.

Sintomi Sintomi

I sintomi più comuni dell’endometriosi sono associati al dolore pelvico, che può comparire prima o durante le mestruazioni (dismenorrea) e durante i rapporti sessuali (dispareunia). Associati a questi, compaiono anche sintomi aspecifici, tra cui:

  • mal di schiena;
  • disturbi urinari;
  • malessere generale;
  • presenza di sangue nelle urine o nelle feci.

I sintomi dell’endometriosi tendono ad aggravarsi con l’estensione della patologia.

Diagnosi Diagnosi

In genere, l’endometriosi ovarica è facilmente riconoscibile tramite un’ecografia, in quanto comporta la formazione di alcune cisti (endometriomi) facilmente riconoscibili. Se la patologia non è ovarica, il riconoscimento può invece risultare più complesso.

In genere, l’anamnesi della paziente è fondamentale, in quanto la familiarità e la sintomatologia possono portare a un sospetto di endometriosi. Tuttavia, per avere una diagnosi certa può essere necessaria una laparoscopia pelvica.

In generale, si possono classificare quattro stadi di endometriosi:

  • I e II stadio sono considerati non severi, caratterizzati da lesioni sottili e di piccole dimensioni;
  • III e IV stadio sono considerati i più gravi, con presenza di cisti ovariche più estese.

Rischi Rischi

Solitamente, l’endometriosi causa uno stato infiammatorio cronico negli organi pelvici. Sul lungo periodo, l’infiammazione può danneggiare le funzionalità degli organi riproduttivi, portando ad aderenze che possono causare subfertilità o sterilità

Tuttavia, è stato dimostrato che l’endometriosi non aumenta l’incidenza di tumori.

Cure e Trattamenti Cure e Trattamenti

I principali trattamenti per l’endometriosi sono di tipo farmacologico e consistono nella somministrazione di antinfiammatori non steroidei per limitare il dolore e contraccettivi orali per interrompere le mestruazioni. Infatti, ogni ciclo mestruale può aggravare ed estendere l’endometriosi, peggiorando sensibilmente i sintomi. 

In presenza di cisti ovariche particolarmente estese o di aderenze tra gli organi, che possono causare grandi dolori, può essere necessario un intervento chirurgico, che viene effettuato in laparoscopia. 

Nei casi di sterilità, invece, i trattamenti principali riguardano la procreazione medicalmente assistita. 

Bibliografia

  • Saha R, Pettersson HJ, Svedberg P, et al: Heritability of endometriosis. Fertil Steril 104 (4):947–952, 2015. doi: 10.1016/j.fertnstert.2015.06.035 Epub 2015 Jul 22.
  • Guerriero S, Saba L, Pascual MA, et al: Transvaginal ultrasound vs magnetic resonance imaging for diagnosing deep infiltrating endometriosis: systematic review and meta‐analysis. Ultrasound Obstet Gynecol 51 (5):586–595, 2018.
  • Endometriosi, James H. Liu, MD, Case Western Reserve University School of Medicin.

L'informazione presente nel sito deve servire a migliorare, e non a sostituire, il rapporto medico-paziente. In caso di disturbi e/o malattie rivolgiti al tuo medico di base o ad uno specialista.

Cerca i migliori specialisti che si occupano di Endometriosi nelle province di: Roma, Torino, Milano, Latina

Vuoi una parlare con uno specialista?
Hai bisogno di un Dottore per Endometriosi?

Trova il Medico più adatto alle tue esigenze.

Hai bisogno di un Dottore per Endometriosi?
Caricamento...