Alluce valgo

Dr. Alessandro Ortolani

A cura del Dr. Alessandro Ortolani

Ortopedico

Cos'è Cos'è

L’alluce valgo è un patologia molto diffusa, con una prevalenza fino al 35% nella popolazione nella sesta decade di età, che consiste nella deviazione laterale del primo dito, associata a deviazione mediale del primo metatarso, con progressiva sublussazione dell'articolazione della prima metatarsofalangea.

Diventa patologico quando l’angolo tra l’asse longitudinale del primo dito e del primo metatarso supera i 15°.

Cause Cause

Tra le cause si riconoscono fattori intrinseci e fattori estrinseci.

Tra i fattori intrinseci i più importanti sono il cedimento progressivo del legamento intermetatarsale, che porta ad un progressivo allargamento della pianta del piede e quindi ad un aumento dell'angolo inter-metatarsale, la presenza di alterazioni biomeccaniche come il piede piatto o il piede cavo, la presenza di processi infiammatori cronici come ad esempio l'artrite reumatoide, o la presenza di condizioni genetiche che determinano lassità legamentosa, come ad esempio la Sindrome di Marfan o di Ehlers-Danlos.

Tra i fattori estrinseci riconosciamo principalmente l'uso di scarpe con la punta stretta ed il tacco alto che spostano tutto il carico sull'avampiede.

Sintomi Sintomi

È una patologia ad insorgenza progressiva. Negli stadi iniziali è presente il dolore a livello della prima articolazione metatarso-falangea determinato dal conflitto tra la prominenza mediale che si crea e la calzatura. Si formano gradualmente aree di ipercheratosi o callosità dell'alluce o delle altre dita.

Negli stadi più avanzati la deviazione laterale dell'alluce è maggiore e determina un'insufficienza della prima articolazione metatarso-falangea con conseguente sovraccarico e dolore sulle teste metatarsali esterne. Successivamente si deformano le dita in griffe.

Diagnosi Diagnosi

La diagnosi è prettamente clinica ma un esame radiografico del piede in proiezione dorso-plantare e laterale, eseguiti in ortostatismo che permettono di valutare con precisione la presenza dell'alluce valgo e/o di altre deformità associate.

Ulteriori esami non sono solitamente necessari a meno di altre condizioni morbose concomitanti.

Rischi Rischi

L'alluce valgo è una patologia potenzialmente invalidante per via della progressiva limitazione funzionale che determina.

Negli stadi più avanzati la deformità, associata al conflitto con le calzature può determinare la comparsa di ulcerazioni cutanee, che diventano potenzialmente destruenti quando sono associati patologie come il diabete e/o ostruzioni vascolari.

Cure e Trattamenti Cure e Trattamenti

Il trattamento è prettamente chirurgico mediante l'osteotomia correttiva del primo metatarso, che deve correggere l'angolo di valgismo dell'alluce, l'angolo intermetatarsale e riallineare la testa metatarsale con i sesamoidi. In caso di grave artrosi della prima articolazione metatarso-falangea è consigliabile eseguire un'artrodesi (più indicata nel paziente anziano con minori richieste funzionali) o un'artroplastica (più indicata nei paziente con più alta richiesta funzionale).

Può essere comunque intrapreso un trattamento conservativo che consiste nell'utilizzo di ortesi in silicone, plantari con scarico delle teste metatarsali e l'uso di calzature morbide a pianta larga.

L'informazione presente nel sito deve servire a migliorare, e non a sostituire, il rapporto medico-paziente. In caso di disturbi e/o malattie rivolgiti al tuo medico di base o ad uno specialista.


Specializzazioni correlate

Vuoi una parlare con uno specialista?
Hai bisogno di un Dottore per Alluce valgo?

I tuoi Medici preferiti

Caricamento...