Alcolismo

Dr. Marco Paolemili

A cura del Dr. Marco Paolemili

Psichiatra

Cos'è Cos'è

L'alcolismo è la condizione anche nota come dipendenza da alcol. Una dipendenza da una sostanza, o da alcol in questo caso, è una modalità patologica di assunzione che porta ad un disagio psichico e fisico significativo e all'impossibilità a smettere di consumare alcol, se non con un disagio elevato e per un tempo breve.

Cause Cause

Le cause possono essere diverse. È importante sapere che esiste una predisposizione familiare alla dipendenza da alcol. Avere un genitore o un fratello o sorella affetti da alcolismo, aumenta il rischio di dipendenza nell'individuo. Alcune persone cominciano a bere dalla giovane età e strutturano una dipendenza da alcol, che nasce per il desiderio di sballo e disinibizione, di effetto benefico prodotto dall'alcol, che nel tempo si tramuta in una necessità anche fisica.

Un altro gruppo di individui sviluppa la dipendenza più tardi nella vita, principalmente a causa di problematiche psicologiche che la persona cerca di affrontare bevendo. L'effetto di obnubilamento della coscienza, permette a queste persone di sopire i pensieri negativi o le emozioni negative. Il sollievo è temporaneo e parziale e il risultato è lo sviluppo di una dipendenza da alcol.

Sintomi Sintomi

La dipendenza da alcol è caratterizzata da segni e sintomi legati al consumo dell'alcol:

  • Forte desiderio di assumere alcolici.
  • Impossibilità a controllare l’inizio e la fine del consumo e la quantità di alcol assunto.
  • Interrompendo il consumo, si verifica una sindrome da astinenza con sintomi caratteristici, anche gravi, che spingono la persona e bere di nuovo.
  • Assuefazione, ovvero la necessità di quantità sempre maggiori per ottenere gli effetti desiderati.
  • Abbandono graduale di qualsiasi altra attività personale e lavorativa in favore del consumo di alcol; un tempo sempre maggiore della giornata è speso a procurarsi, consumare alcolici o riprendersi dai postumi delle bevute.
  • Diversi organi, tra i quali il cuore, il fegato, il cervello e i nervi periferici vengono lesionati a causa della tossicità dell'alcol, producendo danni spesso irreparabili.

Diagnosi Diagnosi

Test di laboratorio permettono di valutare, oltre ai danni d'organo prodotti dall'eccessivo consumo di alcol, anche la presenza di alcol nel sangue e stimare se il consumo è eccessivo e prolungato nel tempo.

La diagnosi si basa soprattutto valutando le quantità di alcol e la frequenza di assunzione durante la giornata; la presenza del craving, ovvero il pensiero continuo e il desiderio irrefrenabile di bere; la presenza di una sindrome di astinenza, che compare alcune ore dopo l'ultima assunzione di alcol.

Rischi Rischi

L'alcolismo è una delle prime cause di morte in tutto il mondo. La causa più comune di morte è dovuto alla cirrosi epatica o al carcinoma epatico. L'eccessivo consumo di alcol è responsabile anche di gravi aritmie cardiache. A livello del sistema nervoso centrale, la carenza di vitamine del gruppo B, causata indirettamente dall'alcol, porta allo sviluppo di una demenza precoce. L'alcol è una sostanza depressiva del sistema nervoso.

L'uso di alcol porta a sviluppare o ad accentuare sintomi di depressione dell'umore, difficili da controllare se non con l'astinenza dal bere, che possono portare al suicidio. A causa dell'alcol, poi, si muore anche in strada. La guida in stato di ebbrezza alcolica porta a un rallentamento evidente dei riflessi, che non permette di frenare o evitare in tempo un ostacolo, o porta a impegnare un incrocio senza osservare la segnaletica.

Ogni anno in Europa circa un terzo delle morti (10 mila su 28 mila totali) per incidente stradale è dovuta agli effetti dell'alcol.

Cure e Trattamenti Cure e Trattamenti

La cura di questa patologia è complessa e richiede un trattamento combinato. Esistono farmaci che riducono il craving e il desiderio di bere, sono molto utili a rendere meno difficile smettere di bere, soprattutto nelle prime fasi del trattamento. Ridurre il desiderio però non basta, perchè spesso non è sufficiente a prevenire le ricadute (target più importante del trattamento).

È fondamentale associare una psicoterapia, per apprendere e modificare i pensieri e i comportamenti che portano al bere problematico. Esistono diversi approcci psicoterapeutici, individuali o di gruppo. Quando un trattamento ambulatoriale non è possibile, perchè è necessario allontanare l'individuo dall'ambiente che lo circonda o perchè è necessario un trattamento più intensivo dell'alcolismo, è indicato un soggiorno in una comunità.

L'informazione presente nel sito deve servire a migliorare, e non a sostituire, il rapporto medico-paziente. In caso di disturbi e/o malattie rivolgiti al tuo medico di base o ad uno specialista.


Specializzazioni correlate

Vuoi una parlare con uno specialista?
Hai bisogno di un Dottore per Alcolismo?

I tuoi Medici preferiti

Caricamento...