Cerca uno specialista, una prestazione medica, una patologia o il nome del medico

Tumori cutanei

Dr. Antonino Puccio

Dr. Antonino Puccio

Chirurgo Maxillo-facciale Medico Chirurgo, specialista in Chirurgia Maxillo Facciale Creato il: 13/10/2017 Ultimo aggiornamento: 13/12/2023

Con tumori cutanei si includono diverse forme di tumori, sia benigni che maligni, che colpiscono alcune strutture della pelle. Tra quelli maligni rientrano:

  • gli epiteliomi, che si sviluppano sulle cellule più superficiali;
  • i melanomi, che colpiscono i melanociti;
  • il Kaposi, che interessa le strutture vascolari;
  • i liposarcomi, che si sviluppa dal grasso sottocutaneo;
  • i tricoepiteliomi che invece originano dagli annessi cutanei.

Tra i tumori benigni della pelle rientrano invece formazioni cutanee come:

  • cheratosi seborroiche;
  • nevi;
  • angiomi;
  • lipomi;
  • idroadenomi.
Tumori cutanei

Cause Cause

Essendo molteplici in termini di varietà, le cause dei tumori cutanei possono essere molteplici a loro volta.

Per i melanomi e gli epiteliomi, la luce solare è generalmente la causa primaria, soprattutto nella sua componente ultravioletta; i primi, nello specifico, possono originare dalle scottature solare, mentre i secondi possono essere conseguenza di esposizioni prolungate al sole. Sempre il sole è un importante fattore scatenante nella comparsa di nevi e di cheratosi attiniche, delle lesioni precancerose che possono portare all’insorgenza di epiteliomi.

Chiaramente, i soggetti con carnagioni particolarmente chiare sono maggiormente esposti al rischio di sviluppare tumori cutanei, nella cui insorgenza gioca un ruolo importante anche la predisposizione genetica e familiare.
 

Sintomi Sintomi

I sintomi tipici dei tumori cutanei sono molto diversi, ma quasi tutti oggettivi: nel caso degli epiteliomi, per esempio, un segno che può causare sospetti è la comparsa di lesioni crostose che sanguinano facilmente e non guariscono; a indurre, invece, il sospetto di un melanoma deve essere la comparsa di lesioni pigmentate asimmetriche, generalmente nere o di colori variegati, che tendono a mutare come forma e dimensioni.

Diagnosi Diagnosi

In generale, una visita dermatologica è fortemente consigliata per tutte le dinamicità della pelle, come:

  • macchie persistenti;
  • croste persistenti e sanguinanti;
  • noduli cutanei e sottocutanei;
  • macchie violacee.

Uno specialista dermatologo, infatti, oltre alla sua esperienza visiva e palpatoria, può far ricorso a esami strumentali, quali ecografia e dermoscopia, che consentono di avere informazioni importanti sia per le lesioni sottocutanee (es. lipomi, cisti, liposarcomi etc.) che per quelle superficiali (es. nevi, melanomi o epiteliomi). Una biopsia, con annesso esame istologico, può essere raccomandata per lesioni dubbie.

Nell’ottenere una diagnosi precoce di eventuali tumori cutanei è estremamente utile la partecipazione del paziente, che deve prestare attenzione alla comparsa o alla modificazione di lesioni della pelle e sottoporsi a visite periodiche di controllo.

Rischi Rischi

Il principale rischio legato ai tumori cutanei, soprattutto in alcune forme di melanoma, è legato alla sua aggressività, che può portarlo a diffondersi molto rapidamente e condurre alla morte anche in pochi mesi dalla diagnosi; pertanto, una diagnosi precoce è fondamentale, in quanto la sopravvivenza in caso di lesioni precoci è estremamente alta. 
 

Cure e Trattamenti Cure e Trattamenti

Il trattamento di elezione per i tumori cutanei è naturalmente la chirurgia; l’operazione, solitamente, consiste nell’asportazione del tessuto su cui è presente la lesione e quello a esso circostante. L’intervento viene spesso effettuato in anestesia locale e in regime ambulatoriale o di day hospital

Nel caso degli epiteliomi, quanto prima verranno rimossi, tanto più piccola sarà la cicatrice. Per questo motivo, bisogna sottoporsi precocemente a visita specialistica, senza aspettare troppo.

In presenza di nevi atipici e melanomi, la chirurgia è sempre necessaria in quanto è indispensabile ottenere una diagnosi istologica; nei casi in cui il tumore è in fase avanzata o ha metastatizzato si può far ricorso a trattamenti chemioterapici o immunologici.

Bibliografia

  • Kelley LC, Hruza GJ. Benign skin tumors. Facial Plast Surg Clin North Am. 2003 May;11(2):243-51.
  • Cannon AB. Skin Tumors. Bull N Y Acad Med. 1947 Mar;23(3):163-72.
  • Ashton H, Beveridge GW, Stevenson CJ. Topical treatment of skin tumours with 5-fluorouracil. Br J Dermatol. 1970 Feb;82(2):207-9.

L'informazione presente nel sito deve servire a migliorare, e non a sostituire, il rapporto medico-paziente. In caso di disturbi e/o malattie rivolgiti al tuo medico di base o ad uno specialista.

Cerca i migliori specialisti che si occupano di Tumori cutanei nelle province di: Roma, Milano, Torino, Padova

Vuoi una parlare con uno specialista?
Hai bisogno di un Dottore per Tumori cutanei?

Trova il Medico più adatto alle tue esigenze.

Hai bisogno di un Dottore per Tumori cutanei?
Caricamento...