Ritenzione urinaria

Dr. Gaetano Mazzone
A cura del Dr. Gaetano Mazzone
Urologo

Cos'è Cos'è

La Ritenzione Urinaria avviene per affezioni urologiche assimilabili nel gruppo delle “ostruzioni cervico-uretrali”, ovvero malattie che coinvolgono la vescica, il collo vescicale, la prostata, l’uretra.

Cause Cause

Le patologie "cervico-uretrali" più frequenti, causa di ritenzione urinaria sono: 

  • malattia del collo vescicale (stenosi, fibrosclerosi, disectasia)
  • ipertrofia prostatica tumorale e non, stenosi uretrale
  • vescica neurologica
  • fimosi serrata
  • cistocele marcato nella donna.
dottore e dottoressa

Consulta la lista degli specialisti disponibili che si occupano di Ritenzione urinaria. Verifica gli specialisti vicino a te 

Sintomi Sintomi

La Ritenzione Urinaria viene distinta in:

  • Ritenzione Urinaria Acuta, quando avviene improvvisamente ad esempio per congestione acuta di una prostata ipertrofica o per un calcolo uretrale: il paziente non può urinare.
  • Ritenzione Urinaria Cronica, quando invece il paziente presenta un residuo post-minzionale che aumenta in quantità nel tempo; quindi il volume urinario emesso si va riducendo nel tempo.

Diagnosi Diagnosi

La diagnosi di paziente in ritenzione urinaria acuta viene posta sulla sintomatologia presentata: il paziente non può urinare con intensissimo stimolo minzionale doloroso.

La diagnosi di paziente in ritenzione cronica viene posta generalmente con esame ecografico che dimostra una vescica che non si svuota dopo minzione e quindi con abbondante residuo post-minzionale. Seguiranno tutti gli accertamenti idonei a diagnosticare la patologia che ha causato la ritenzione urinaria. 

  Scopri gli Specialisti che si occupano di
Ritenzione urinaria vicino a te 

Rischi Rischi

Nella ritenzione urinaria acuta, a parte il malessere emotivo e generale del paziente, non c'è rischio da valutare.

La ritenzione cronica invece, se non trattata, a lungo andare può provocare la sindrome della "uropatia ostruttiva" che consiste nella abnorme e progressiva dilatazione delle vie escretrici fino alla insufficienza renale (con il corteo sintomatologico associato).

Cure e Trattamenti Cure e Trattamenti

La ritenzione urinaria acuta si risolve, d’urgenza, mediante cateterismo vescicale per uretram, oppure cistostomia sovrapubica e nei casi più complicati con la nefrostomia percutanea ecoguidata.

Identificata la causa della ritenzione urinaria, a parte alcuni casi come la vescica neurologica, il paziente va sottoposto, nella maggior parte dei casi ad intervento chirurgico o endourologico disostruttivo.

Dr. Gaetano Mazzone
A cura del Dr. Gaetano Mazzone
Urologo

Specialisti che si occupano di ritenzione urinaria

Scegli la provincia di tuo interesse e prenota gratuitamente una visita in pochi click.

oppure scegli una provincia

I tuoi Medici preferiti

Caricamento...