Dipendenza da gioco d'azzardo

Dr. Stefano Oliva

A cura del Dr. Stefano Oliva

Psichiatra

Cos'è Cos'è

Il gioco d'azzardo è un'attività ludica che prevede:

  1. La possibilità di ottenere un premio.
  2. La casualità della vincita.
  3. La partecipazione al gioco con l'impiego di denaro o altri valori.

Sono numerosi i fattori che rendono l'azzardo così ricercato e popolare: la speranza di un guadagno facile, di cambiare la propria vita, di riscatto sociale, ma soprattutto le forti emozioni (connesse al rischio), che da molte persone sono percepite come particolarmente piacevoli e stimolanti.

Se per la maggior parte degli individui il gioco d'azzardo rimane un'attività ludica priva di importanti conseguenze negative, per una certa percentuale di persone (circa il 5 - 15%), l'azzardo diventa un problema, con gravità crescente, tanto più il suo utilizzo si trasforma in un fenomeno compulsivo.

In circa il 2-3 % della popolazione, infine, il gioco diviene una vera e propria malattia, la cosiddetta Dipendenza da Gioco d'Azzardo o Gioco d'Azzardo Patologico (o Ludopatia).

Quando ciò si verifica l'individuo prova:

  1. Un impulso irrefrenabile a continuare a ripetere il comportamento di gioco (non necessariamente tutti i giorni e a tutte le ore, ma quando gioca non riesce mai a smettere al momento giusto...).
  2. La necessità di giocare sempre di più (più volte di prima, più a lungo di prima, con puntate sempre più rischiose...).
  3. La difficoltà nel riuscire ad astenersi dal giocare quando vuole (per un po' ci può riuscire, ma successivamente, dopo qualche giorno o settimana tende a ricadere nella spirale compulsiva).

Il Gioco d'Azzardo Patologico (o Disturbo da Gioco d'Azzardo) è pertanto una vera e propria Dipendenza Comportamentale del tutto e in tutto simile alle altre forme di Dipendenza Patologica, comprese alcol e sostanze stupefacenti, al di là delle differenti conseguenze sintomatiche.

Cause Cause

Le Dipendenze, compresa quella da Gioco d'Azzardo, sono malattie multifattoriali, che prevedono cioè la presenza di differenti e numerosi fattori concausali:

  1. Di natura Biologica: Predisposizione genetica...
  2. Di natura Psicologica: Caratteristiche caratteriali specifiche, impulsività, difficoltà nel comprendere o nel gestire le proprie emozioni...
  3. Di natura Socio-Ambientale: Diffusione e promozione sociale del gioco d'azzardo...

Il gioco d'azzardo ha molte similitudini con gli effetti delle sostanze di abuso, in quanto è in grado di:

  1. Essere un forte stimolante ed eccitante...
  2. Consentire alle persone di staccare la presa dalla realtà, con l'illusione di poter cambiare la propria vita, di poter controllare l'esito delle puntate e di potersi creare un proprio personaggio vincente...
  3. Far sentire forti e onnipotenti...

Sintomi Sintomi

I sintomi correlati allo sviluppo di una Dipendenza da Gioco d'Azzardo sono i seguenti:

  1. Giocare quantitativi di denaro sempre maggiori o con sempre maggiore frequenza
  2. La sensazione di dover continuare a giocare per recuperare le perdite
  3. La necessità di mentire per continuare a giocare
  4. L'occupare la maggior parte della quotidianità con l'attività di gioco o con i pensieri relativi al gioco, ai debiti o alle altre conseguenze derivate da esso
  5. La riduzione o la perdita di interessi rispetto ad altre attività o verso le relazioni sociali e affettive
  6. La difficoltà o impossibilità di controllare la quantità e la frequenza dell'attività di gioco

Diagnosi Diagnosi

Se sono presenti i segnali di una riduzione o perdita della capacità di controllare l'attività di gioco (ad esempio, gioco frequentemente e con quantitativi di denaro superiori a quanto avessi desiderato e previsto) o se ricevo frequentemente critiche da parte di famigliari o amici circa le mie modalità di gioco, allora potrebbe essere utile chiedere il consiglio di un medico psichiatra, specializzato nelle cure delle Dipendenze da Gioco d'Azzardo.

Il colloquio clinico potrà consentire al medico di chiarire l'entità e la natura del problema connesso al gioco e consigliare alla persona e alla famiglia il migliore percorso di recupero.

Esistono inoltre dei questionari autosomministrabili, che possono aiutare chi ne ha necessità ad orientarsi meglio circa la problematicità del proprio comportamento.

Uno di questi è il test per la valutazione del gioco d'azzardo patologico - South Oaks Gambling Screen (SOGS): 

  1. Quando giochi, torni spesso a giocare un'altra volta per rivincere i soldi persi?
  2. Hai mai affermato di aver vinto soldi col gioco d'azzardo, quando in realtà avevi perso?
  3. Ritieni di avere (o avere avuto) problemi col gioco d'azzardo?
  4. Hai mai giocato più di quanto volevi?
  5. Sei mai stato criticato per avere giocato d'azzardo?
  6. Ti sei mai sentito colpevole per il tuo modo di giocare d'azzardo per quello che succede quando giochi d'azzardo?
  7. Ti sei mai sentito come se avessi voglia di smettere di giocare, ma non potessi farlo?
  8. Hai mai nascosto ricevute delle scommesse, biglietti di lotteria, denaro destinato al gioco o qualsiasi altra cosa riguardante il gioco d'azzardo al tuo coniuge, ai tuoi figli o ad altre persone importanti nella tua vita?
  9. Hai mai discusso con le persone con cui vivi sul tuo modo di comportarti nei confronti del denaro?
  10. (Se hai risposto "sì" alla domanda 9) Le discussioni sul denaro riguardavano il fatto che tu giochi d'azzardo?
  11. Hai mai chiesto in prestito denaro a qualcuno senza restituirlo a causa del gioco d'azzardo?
  12. Hai mai sottratto tempo al lavoro (o alla scuola) a causa del gioco d'azzardo?
  • Se hai risposto "no" a tutte le domande, non hai problemi con il gioco d'azzardo.
  • Se hai risposto "sì" da una a quattro domande, puoi avere qualche problema con il gioco.
  • Se hai risposto "sì" ad almeno cinque domande, la diagnosi di gioco d'azzardo patologico è molto probabile.

Rischi Rischi

Curare una Dipendenza da Gioco d'Azzardo non significa solamente riuscire a smettere di giocare, ma soprattutto riuscire a non ricominciare.

Succede di frequente infatti che la persona, pur essendo riuscita a non giocare per un po', riprenda successivamente a giocare tanto o più di prima, rinnovando tutte le problematiche consequenziali, con:

  1. Perdite ingenti di denaro, con indebitamento grave.
  2. Perdita di occasioni lavorative e di studio.
  3. Perdita di relazioni affettive e amicali (separazioni, abbandoni...).
  4. Rischi legali connesse a sottrazioni improprie di denaro.
  5. Messa a repentaglio della propria autostima.
  6. Disturbo depressivo indotto dalla problematica di gioco.
  7. Perdita della fiducia da parte delle persone più care.
  8. Sviluppo di altri abusi (alcol, nicotina, sostanze stupefacenti, ecc).

Cure e Trattamenti Cure e Trattamenti

Curare una Dipendenza da Gioco non è per nulla semplice, tuttavia è possibile, oltreché necessario per garantirsi un recupero progressivo di una buona qualità della vita.

  1. È necessario conoscere le caratteristiche di questa patologia: come si sviluppa, cosa determina, come si automantiene
  2. È necessario riconoscere di esserne affetti (“non ho il vizio del gioco, ma sono un giocatore patologico”)
  3. Devo iniziare a sentire il bisogno di interrompere il circolo vizioso, cioè devo iniziare a sentire il timore che se non lo facessi ne pagherei delle conseguenze gravi (divorzio, perdita del lavoro, cronica condizione stressante, rovina economica, ecc.)
  4. Devo affidarmi alle cure di un centro o di uno specialista di cui mi fido e perciò mi affido, lavorando con lui e la mia famiglia a carte scoperte
  5. Devo innalzare una serie di barriere difensive, che si frappongano fra l’impulso di giocare e la possibilità di giocare, perché “l’impulso è più forte di me e della mia volontà
  6. Devo iniziare a cambiare il mio stile di vita se voglio progressivamente diminuire il rischio di ricaduta (cambiare le abitudini, non entrare in locali dove si possa giocare, occupare il tempo libero con attività gratificanti, affrontare i problemi, ecc.)
  7. Devo mantenere nel tempo, lavorando giorno per giorno, la mia motivazione alla cura, evitando di costruire per poi distruggere i risultati con una ricaduta

Accanto agli strumenti comportamentali (gestione del denaro, del tempo libero, dei debiti, ecc), uno degli interventi riconosciuti a livello internazionale come fra i più efficaci nel trattamento di una Dipendenza da Gioco è la Psicoterapia di Gruppo, anche nella versione più semplice dei Gruppi di Auto-Aiuto (Giocatori Anonimi).

L'informazione presente nel sito deve servire a migliorare, e non a sostituire, il rapporto medico-paziente. In caso di disturbi e/o malattie rivolgiti al tuo medico di base o ad uno specialista.


Specializzazioni correlate

Vuoi una parlare con uno specialista?
Hai bisogno di un Dottore per Dipendenza da gioco d'azzardo?

I tuoi Medici preferiti

Caricamento...