Cerca uno specialista, una prestazione medica, una patologia o il nome del medico

Filtra per:
Prestazione
  • OCT con autofluorescenza retinica
Scegli prestazione:
Distanza da te
Urgente?

OCT con autofluorescenza retinica a Roma

Ordina per:
8 studi prenotabili online
Dr. Daniele Di Clemente Oculista
Oculista

Dr. Daniele Di Clemente

(3 recensioni)
    • OCT con autofluorescenza retinica
    •  Roma - Talenti Via Ugo Ojetti, 79
    •  
    300 €
Dr.ssa Daniela Ciatto Oculista
Oculista

Dr.ssa Daniela Ciatto

(17 recensioni)
    • OCT con autofluorescenza retinica
    •  Roma - Nomentano-Bologna Via Francesco Redi, 5
    •  
    150 €
Prof. Enzo Maria Vingolo Oculista
Oculista

Prof. Enzo Maria Vingolo

(18 recensioni)
    • OCT con autofluorescenza retinica
    •  Roma - Salario-Vescovio Via di Tor Fiorenza, 43
    •  
    160 €
    • OCT con autofluorescenza retinica
    •  Roma - San Giovanni Via La Spezia, 70
    •  
    160 €
Dr. Andrea Remo Sicuranza Oculista
Oculista

Dr. Andrea Remo Sicuranza

(1 recensione)
    • OCT con autofluorescenza retinica
    •  Roma - Quartiere Trieste Via Tolmino, 1
    •  
    100 €
Dr. Federico Sadun Oculista
Oculista

Dr. Federico Sadun

(12 recensioni)
    • OCT con autofluorescenza retinica
    •  Roma - Quart. Africano Via A. Vessella, 7
    •  
    150 €
    • OCT con autofluorescenza retinica
    •  Roma - Trastevere Via Ippolito Nievo, 12
    •  
    100 €
MedicoM
Centro medico

MedicoM

(11 recensioni)
Oculista
    • OCT con autofluorescenza retinica
    •  Roma - Trastevere Via Ippolito Nievo, 12
    •  
    100 €
    • OCT con autofluorescenza retinica
    •  Roma - Nomentano-Bologna Via Giovanni Battista de Rossi, 22
    •  

OCT con autofluorescenza retinica a Roma

L'OCT con autofluorescenza retinica è una tecnica di recente introduzione che consiste nell'acquisizione di immagini della retina, utilizzando filtri particolari simili a quelli usati per la fluorangiografia, senza iniettare alcun mezzo di contrasto.

L'immagine della retina che si ricava può mostrare aree di autofluorescenza per la presenza di sostanze che se illuminate da una luce con una determinata lunghezza d'onda emettono spontaneamente una fluorescenza. Questo metodo d'indagine è particolarmente utile per valutare la condizione dell'epitelio pigmentato retinico o la presenza di prodotti di degradazione dei fotorecettori che tipicamente sono autofluorescenti.

Caricamento...