Infiltrazioni intrarticolari a Firenze

7 studi prenotabili online
Dr. Luigi Faiola

Ortopedico

Dr. Luigi Faiola

(1)

“Il Dr.Faiola, si è dimostrata persona molto gentile e disponobile all'ascolto. [...] Molto professionale, rassicurante e prodigo di consigli utili. Sicuramente mi rivolgerò nuovamente al Dr.Faiola. Chiudi


Franco, Firenze (Marzo 2019) Leggi altre...
  • Infiltrazioni intrarticolari

    zona Rifredi

    da Venerdi 6 Nov ore 16:00

  • Infiltrazioni intrarticolari

    Empoli (FI)

    da Martedi 3 Nov ore 14:30

Dr. Francesco Di Mare

Medico Internista

Dr. Francesco Di Mare

(5)

“Molto professionale e meticoloso. Gentile e decisamente competente. Sono [...] estremamente soddisfatta e tornerò da lui se dovessi tornare ad avere bisogno di una visita da un internista. Chiudi


Ester, Firenze (Settembre 2020) Leggi altre...
  • Infiltrazioni intrarticolari

    Figline Valdarno (FI)

    da Sabato 31 Ott ore 09:00

  • Infiltrazioni intrarticolari

    Centro

    da Mercoledi 4 Nov ore 09:00

  • Infiltrazioni intrarticolari

    Impruneta

    da Lunedi 2 Nov ore 09:00

  • Infiltrazioni intrarticolari

    zona Ponte della Vittoria

    da Martedi 3 Nov ore 09:00

  • Infiltrazioni intrarticolari

    zona Rifredi

    da Giovedi 5 Nov ore 18:00

  • Vedi altri studi
  • Chiudi
Vuoi vedere più medici? Estendi la ricerca

Infiltrazioni intrarticolari a Firenze

Le Infiltrazioni intrarticolari consistono in un trattamento infiltrativo locale articolare e periarticolare impiegato nella terapia antalgica dei processi infiammatori acuti (con dolore e limitazione funzionale) causati da patologie osteo-muscolari.

Le più comuni patologie di impiego di tale terapia sono artrosi, artriti (non infettive), tendiniti, tenosinoviti, borsiti, fibrositi e fibromialgie. Inizialmente gli unici farmaci usati nelle infiltrazioni articolari erano i cortisonici, oggi vengono impiegati anche acido ialuronico e farmaci omotossicologici (omeopatici).

La corretta esecuzione di una infiltrazione richiede una perfetta conoscenza dell'anatomia (osteo-articolare, peri-articolare e dei tessuti molli) associata ad una buona manualità e al corretto posizionamento del paziente. Una volta posizionato l'ago all'interno dell'articolazione, prima di iniettare il farmaco, occorre aspirare, se presente, il liquido articolare prodotto dell'infiammazione.

L'articolazione và poi mantenuta a riposo per almeno 24 ore. In genere si possono praticare fino a tre infiltrazioni a settimana, o frequenza maggiore se il farmaco impiegato è omeopatico.

Filtra per:

Prestazione
Infiltrazioni intrarticolari
Scegli prestazione:
Distanza da te

I tuoi Medici preferiti

Caricamento...