Cerca uno specialista, una prestazione medica, una patologia o il nome del medico

Visita Ematologica a Viterbo

7 studi prenotabili online
Spiacenti, a Viterbo non abbiamo Ematologi disponibili per Visita Ematologica, verifica altri Ematologi vicino a Viterbo
Dr. Angelo Carella Ematologo

Dr. Angelo Carella

Ematologo 19 recensioni
  • Visita Ematologica
    da 140 €
  •  Roma - Tor di Quinto Via G. Fabbroni, 6
  • da gio 25 lug 13:00
  • Visita Ematologica
    da 140 €
  •  Genova - Albaro Via Montezovetto, 27
  • da sab 27 lug 09:00
  • Visita Ematologica
    da 140 €
  •  Milano - Lambrate Via Pacini, 15
  • da mar 13 ago 10:50
  • Vedi altri studi Chiudi
    • Visita Ematologica
      80 €
    •  Ladispoli (RM) Via La Spezia, 38
    • da mar 23 lug 10:30
    Centro Medico Ippocrate

    Centro Medico Ippocrate

    Centro medico 2 recensioni
    Ematologo
    • Visita Ematologica
      80 €
    •  Ladispoli (RM) Via La Spezia, 38
    • da mar 23 lug 10:30
    • Visita Ematologica
      200 €
    •  Orvieto (TR) Piazza del Fanello, 27
    • da mer 11 set 16:00
    • Visita Ematologica
      200 €
    •  Orvieto (TR) Piazza del Fanello, 27
    • da mer 11 set 16:00
    • Visita Ematologica
      70 €
    •  Monterotondo (RM) Via dello Stadio, 1
    • da gio 29 ago 10:00
    altri specialisti a Viterbo
    Dr.ssa Lorena Silvestri Ematologo

    Dr.ssa Lorena Silvestri

    Ematologo 63 recensioni
    • Visita Ematologica
    •  Sutri (VT) - Centro Via dei Condotti, 17/19
    • Su Richiesta

    Visita Ematologica a Viterbo

    La Visita Ematologicaè effettuata dall’ematologo ed ha l’obiettivo di studiare, diagnosticare e trattare le patologie del sangue, del sistema linfatico e delle relative malattie ad essi collegate tra le quali le anemie, le leucemie, le coagulopatie, l’emofilia.

    Rientrano in tale campo anche le visita eseguite in caso di tumori del sangue (oncoematologia) e di malattie immunitarie collegate ad anomalie del sangue (immunoematologia). La visita inizia con un’anamnesi completa della storia clinica del paziente: eventuali patologie presenti o contratte in passato, cure farmacologiche in corso o precedenti, casi di malattie analoghe in famiglia, analisi di disturbi presenti o passati.

    Successivamente, si passa all’esame fisico, con lo specialista che può procedere alla palpazione dell’addome, all’auscultazione del cuore e dei polmoni, alla ricerca di eventuali anomalie, quali potrebbero essere i linfonodi ingrossati. L’Ematologo analizza poi gli esami ematochimici, effettuati in precedenza, e, se ritenuto necessario, può richiedere ulteriori test al paziente, al fine di avere un quadro clinico più completo.

    Tra questi test, possono essere inclusi accertamenti relativi ai tessuti, come l’esame istologico (consiste nel prelievo di un frammento di tessuto per l'analisi al microscopio e serve per escludere o confermare un sospetto di malattia) o successive analisi di laboratorio come la conta dei globuli bianchi e rossi o i test di coagulazione (utili per monitorare l'attività di coagulazione del sangue) e diversi altri. In base ai risultati dei test e alla valutazione clinica, l’Ematologo può diagnosticare la patologia e prescrivere il trattamento più indicato al paziente.

    La Visita Ematologica è consigliata laddove si sospettano o si hanno sintomi di patologie ematiche, quali potrebbero essere sanguinamento, pallore, stanchezza, aumento di linfonodi o anche in caso di patologie ematiche pregresse o per diverse altre ragioni.

    Caricamento...