Cerca uno specialista, una prestazione medica, una patologia o il nome del medico

Ematologo a Viterbo

6 studi prenotabili online
Dr.ssa Lorena Silvestri Ematologo

Dr.ssa Lorena Silvestri

Ematologo 63 recensioni
  • Visita Ematologica
  •  Sutri (VT) - Centro Via dei Condotti, 17/19
  • Su Richiesta
altri specialisti vicino a Viterbo
Dr. Angelo Carella Ematologo

Dr. Angelo Carella

Ematologo 19 recensioni
  • Visita Ematologica
    da 140 €
  •  Milano - Lambrate Via Pacini, 15
  • da mar 2 lug 09:00
  • Visita Ematologica
    da 140 €
  •  Roma - Tor di Quinto Via G. Fabbroni, 6
  • da mer 3 lug 09:30
  • Visita Ematologica
    da 140 €
  •  Genova - Albaro Via Montezovetto, 27
  • da sab 6 lug 09:00
  • Vedi altri studi Chiudi
    • Visita Ematologica
      80 €
    •  Ladispoli (RM) Via La Spezia, 38
    • da mar 25 giu 10:30
    • Visita Ematologica
      200 €
    •  Orvieto (TR) Piazza del Fanello, 27
    • da mer 10 lug 16:00
    Vuoi vedere più medici?

    Ematologo a Viterbo

    Elenco degli Ematologi a Viterbo attualmente disponibili per la prenotazione online di una visita ematologica o di altro esame medico sempre nell'ambito dell'Ematologia.

    L'Ematologo è specializzato nella diagnosi e nel trattamento delle malattie ematologiche, nonché di tutte le patologie che possono colpire l'apparato circolatorio e quello linfatico, tra le quali l’anemia, la leucemia, i linfomi, i mielomi, le disfunzioni del midollo osseo e diverse altre. L’Ematologo inizia la propria indagine medica partendo da un’anamnesi completa, sia presente che passata, della situazione clinica del paziente, raccogliendo informazioni relative alle malattie, alle cure farmacologiche svolte o ancora in corso, precedenti patologie analoghe presenti in famiglia, sintomi e disturbi lamentati, informazioni su stile di vita e/o abitudini del paziente.

    Lo specialista si serve anche di alcuni test diagnostici per avere ulteriori elementi di valutazione del quadro clinico, in primis gli esami ematochimici, ma anche accertamenti relativi ai tessuti, come l’esame istologico (ovvero il prelievo di una piccola parte di tessuto, che verrà analizzata al microscopio, per escludere o confermare un sospetto di malattia) o successive analisi di laboratorio come la conta dei globuli bianchi e rossi o i test di coagulazione (utili per monitorare l'attività di coagulazione del sangue) e diversi altri. Sulla base dei risultati dei test e della valutazione clinica, l’Ematologo può diagnosticare la patologia e indicare la terapia più idonea al paziente, che può includere cure farmacologiche.

    L’Ematologo può operare in collaborazione anche con altri specialisti, tra i quali l’Oncologo, il Radiologo, il Chirurgo e diversi altri. Il proprio medico curante può consigliare di rivolgersi a uno specialista laddove ci sia il sospetto di una patologia ematica o in presenza di una sintomatologia ad essa ricollegabile, come ad esempio in caso di anemia, alterazioni della coagulazione o di altri parametri ematici, tra i quali febbre, un’eccessiva sudorazione notturna, linfonodi ingrossati, stanchezza, perdita di peso in maniera anomala, dolori articolari o ossei e altri ancora.

    Se si è già in cura per una patologia ematica, è altrettanto importante mantenere un regolare controllo con il proprio Ematologo, per monitorare l'andamento della malattia.

    Caricamento...