Cerca uno specialista, una prestazione medica, una patologia o il nome del medico

Filtra per:
Prestazione
Vedi tutte... Chiudi
Patologia
Vedi tutte... Chiudi
Urgente?
Solo a domicilio

Medico Internista a Firenze

Ordina per:
7 studi prenotabili online
Dr. Giovanni Giulio Paoli Gastroenterologo
Gastroenterologo

Dr. Giovanni Giulio Paoli

(15 recensioni)
    • Visita Medicina Interna
    •  Firenze - Quartiere 1 Via Alfonso Lamarmora, 29
    •  
    150 €
Dr. Fernando Prattichizzo Medico Internista
Medico Internista

Dr. Fernando Prattichizzo

    • Visita Medicina Interna
    •  A domicilio Disponibile a Empoli, in tutta la città
    •  
    150 €
Dr. Francesco Di Mare Medico Internista
Medico Internista

Dr. Francesco Di Mare

(8 recensioni)
    • Visita Medicina Interna
    •  San Casciano in Val di Pesa (FI) - Mercatale in Val Di Pesa Piazza del Popolo, 46
    •  
    150 €
    • Visita Medicina Interna
    •  Firenze - Rifredi Piazza Dalmazia, 19
    •  
    150 €
    • Visita Medicina Interna
    •  A domicilio - Disponibile a Firenze e provincia
    •  
    250 €
  • Vedi altri studi Chiudi
Dr. Michele Bertoni Allergologo
Allergologo

Dr. Michele Bertoni

(6 recensioni)
    • Visita Medicina Interna
    •  Firenze - Bellariva Via Rattazzi, 2A
    •  
    130 €
Prof. Guido Mannaioni Medico Internista
Medico Internista

Prof. Guido Mannaioni

    • Visita per farmaco-dipendenze o tossico-dipendenze
    •  Firenze - Rifredi Via delle Oblate, 4
    •  
    120 €
    • Visita Medicina Interna
    •  Firenze - Piazza Libertà Via Alfonso Lamarmora, 29
    •  
    150 €

Medico Internista a Firenze

Elenco dei Medici internisti a Firenze o di altri specialisti con competenze in comune, attualmente disponibili per la prenotazione online di una visita di medicina interna o di altro esame medico sempre nell'ambito della Medicina interna.

Ti ricordiamo che iDoctors è un SERVIZIO GRATUITO. Il Medico Internista, o Internista, è un medico specializzato nella diagnosi, nella gestione e nella terapia non chirurgica di tutti gli organi e sistemi “interni”, quali l'apparato respiratorio, quello cardiovascolare, quello digerente, l'apparato renale, quello ematologico, quello endocrinologico, nonché di quello allergologico-immunologico e di quello reumatologico.

L’Internista ha come oggetto una visione d'insieme del malato, considerando il paziente nel suo complesso, come un’unica entità e non diviso in singoli organi o apparati. Questo approccio di insieme permette al medico di affrontare casi con patologie complesse che, diversamente, avrebbero richiesto il coinvolgimento di più specialisti.

L’Internista prende in analisi quella che è la storia clinica presente e passata del paziente, sia relativamente a patologie, cure svolte o in corso, antecedenti familiari, sintomatologia e disturbi lamentati, informazioni su stile di vita, abitudini del paziente e eventuali esami ematochimici e/o delle urine, richiesti preventivamente. Tenuto conto delle informazioni raccolte, lo specialista passa all’esame obiettivo e, se ritenuto necessario, può approfondire l’indagine medica mediante esami fisici completi e approfonditi, quali ecografie (un test diagnostico per immagini non invasivo, basato sull'utilizzo degli ultrasuoni) o EcoColorDoppler (un test diagnostico utile per l'analisi dei vasi sanguigni) o ancora un Elettrocardiogramma o ECG (un test indolore e non invasivo che rileva e simultaneamente trascrive l'attività del cuore che si verifica nel ciclo cardiaco) e diversi altri.

Alla luce della diagnosi eseguita e della patologia riscontrata, verrà sviluppato un piano terapeutico individuale per il paziente. L’Internista, inoltre, può svolgere un ruolo di rilievo anche nella prevenzione delle malattie, sia attraverso la valutazione del rischio individuale, che mediante la consulenza con il paziente relativo a un corretto stile di vita, quale potrebbe essere una dieta equilibrata e/o l’eliminazione di abitudini insane.

È consigliato rivolgersi a un Internista in caso di una valutazione approfondita e globale del proprio stato psicofisico, nonché se ritenuto necessario dal proprio medico di base, dopo aver prescritto esami specialisti che possono risultare utili allo specialista per l’elaborazione della diagnosi.

Caricamento...