Cerca uno specialista, una prestazione medica, una patologia o il nome del medico

Angiologo a Pistoia

9 studi prenotabili online
Dr. Francesco Di Mare Medico Internista

Dr. Francesco Di Mare

Medico Internista 8 recensioni
  •  Quarrata (PT) Piazza Risorgimento, 35/A 51039
  • Visita Angiologica
  •  A domicilio tutti
  • Visita Angiologica
altri specialisti vicino a Pistoia
Dr. Giovanni Mosti Angiologo

Dr. Giovanni Mosti

Angiologo 5 recensioni
  •  Lucca - Centro Viale C. Castracani 715
  • Visita Angiologica
    170 €
  •  Grosseto - Centro Via Bengasi, 4
  • Visita Angiologica
    170 €
  •  Barga (LU) Via Giovanni Pascoli
  • Visita Angiologica
    170 €
  • Vedi altri studi Chiudi
  • Dr. Guido De Filippo Chirurgo Vascolare

    Dr. Guido De Filippo

    Chirurgo Vascolare
    •  Caserta - Centro Via Bernardo Tanucci, 19
    • Visita Angiologica
      120 €
    •  Firenze - Le Cure Via Botticelli, 9
    • Visita Angiologica
      120 €
    Dr. Elio Ferlaino Chirurgo Vascolare

    Dr. Elio Ferlaino

    Chirurgo Vascolare 3 recensioni
    •  Prato - Centro Via Udine, 56
    • Visita Angiologica
      da 65 €
    •  Firenze - Quartiere 1 Via Verdi, 16
    • Visita Angiologica
      150 €
    Vuoi vedere più medici?

    Angiologo a Pistoia

    Elenco degli Angiologi a Pistoia o di altri specialisti con competenze in comune attualmente disponibili per la prenotazione online di una visita angiologica o altro esame medico sempre nell'ambito dell'Angiologia.

    L'Angiologo si occupa delle malattie relative a vasi sanguigni (arterie, capillari e vene) e linfatici, quali varici, flebiti, tromboflebiti, linfedema, arteriopatie, nonché la valutazione e gestione delle complicazioni vascolari dei diabetici, come ad esempio il piede diabetico, e diverse altre patologie. L’Angiologo comincia la visita con un colloquio informativo, che comprende un’anamnesi completa della storia clinica del paziente, ovvero la raccolta di tutta una serie di informazioni su stato di salute attuale e passato, su possibili patologie presenti in famiglia, su eventuali cure farmacologiche seguite o pregresse, sullo stile di vita e/o abitudini, ecc.

    A questo punto, lo specialista passa all’esame obiettivo del paziente, prendendo in analisi la zona anatomica oggetto dell’indagine medica, per poi approfondire con esami diagnostici specifici, tra i quali possono esserci quelli ematochimici (che potrebbe anche richiedere preventivamente), o altri di tipo ecografico, come ad esempio l’EcoColorDoppler (un esame non invasivo, utile per l'analisi dei vasi sanguigni). Una volta diagnostica la patologia, l’Angiologo indicherà la terapia più adeguata al paziente, che può prevedere un trattamento farmacologico o, solo laddove necessario, potrà consigliare un intervento chirurgico.

    È raccomandato rivolgersi a un Angiologo, su indicazione del proprio medico curante, in caso si manifestino sintomi quali pesantezza o gonfiore delle gambe, sensazioni di calore, crampi e/o formicolio alle gambe, comparsa o presenza di vene color bluastre o violacee, mani o piedi blu, dolore agli arti, nonché difficoltà respiratorie. È altresì consigliato rivolgersi a questo specialista in caso di patologie già diagnosticate (ad esempio, diabete o ipertensione), al fine di gestire eventuali complicazioni vascolari che potrebbero insorgere.

    Caricamento...