Cerca uno specialista, una prestazione medica, una patologia o il nome del medico

Urologo a Agrigento

6 studi prenotabili online
Spiacenti, a Agrigento non abbiamo Urologi disponibili , verifica altri Urologi vicino a Agrigento
Dr. Giuseppe Lauria Urologo

Dr. Giuseppe Lauria

Urologo 21 recensioni
  •  Caltanissetta - Centro Via Cittadella, 3
  • Visita Urologica
    150 €
  •  Mussomeli (CL) - Centro Via Principe di Scalea, 42
  • Visita Urologica
    150 €
  •  Palermo - Politeama Via Paolo Paternostro, 62
  • Visita Urologica
    150 €
  • Vedi altri studi Chiudi
  • altri specialisti a Agrigento
    Dr. Giuseppe Pecoraro Urologo

    Dr. Giuseppe Pecoraro

    Urologo 1 recensione
    •  Favara (AG) Via dello Sport, 28
    • Visita Urologica
    •  Agrigento - Centro Via Ragazzi del 99
    • Visita Urologica
    •  Agrigento - Centro Viale della Vittoria, 163
    • Visita Urologica
    Vuoi vedere più medici?

    Urologo a Agrigento

    Elenco degli Urologi a Agrigento o di altri specialisti con competenze in comune, attualmente disponibili per la prenotazione online di una visita urologica o di altro esame medico sempre nell'ambito dell'Urologia.

    L'Urologo si occupa dello studio, della diagnosi e del trattamento delle patologie legate all’apparato urinario e riproduttivo maschile o femminile, indagando la presenza di eventuali malattie collegate a disturbi o anomalie della funzione urinaria, tra cui difficoltà ad urinare, bruciori o dolore minzionale, infezioni del tratto urinario, la ritenzione di urina in vescica e tracce ematiche nelle urine e diverse altre. L’Urologo compie prima un’anamnesi completa della storia clinica presente e passata del paziente, ovvero la raccolta di tutti i dati relativi a malattie contratte, presenza di patologie in famiglia, trattamenti farmacologici, informazioni su stile di vita e abitudini, analisi dei sintomi e disturbi lamentati.

    Preventivamente, può richiedere anche esami ematochimici e delle urine, in modo da avere un quadro clinico più chiaro. Successivamente, l’Urologo passa alla visita vera e propria, che prevede una palpazione del basso addome, della zona genitale e un’esplorazione della zona rettale, che consentono così di effettuare una valutazione di possibili problematiche e, se ritenuto necessario, lo specialista può ricorrere a esami di approfondimento.

    Tra questi, potrebbe ritenere necessaria un’ecografia dell’apparato urinario (per appurare la presenza o meno di calcoli nei reni e/o negli ureteri) oppure un’Ecografia Prostatica Sovrapubica (per studiare eventuali alterazioni che possono interessare i tessuti che compongono la prostata e la vescica) o ancora la biopsia prostatica ecoguidata (prelievo di campioni di tessuto dalla prostata per sottoporlo poi ad esame cistologico). In base alla patologia diagnostica, l’Urologo indica il trattamento più idoneo per il paziente, che può essere di tipo farmacologico o, laddove dovesse essere ritenuto necessario, di tipo chirurgico.

    Si consiglia di rivolgersi a uno specialista in presenza di malattie legate all’apparato urinario o riproduttivo, o sintomi ricollegabili ad esse nonché in caso di precedenti familiari di patologie analoghe. È altrettanto consigliato rivolgersi a un Urologo per gli uomini di età superiore ai 40 anni, i quali dovrebbero sottoporsi a un controllo regolare della prostata con cadenza biennale.

    Caricamento...