Cerca uno specialista, una prestazione medica, una patologia o il nome del medico

Filtra per:
Prestazione
Vedi tutte... Chiudi
Patologia
Vedi tutte... Chiudi
Urgente?

Ortopedico a Roma - zona Portuense

Ordina per:
4 studi prenotabili online
Dr. Gian Piero Moretti Ortopedico

Dr. Gian Piero Moretti

Ortopedico 88 recensioni
  •  Roma - Portuense Via Oderisi da Gubbio, 199
  • Visita Ortopedica
    70 €
Dr. Claudio Barresi Ortopedico

Dr. Claudio Barresi

Ortopedico 3 recensioni
  •  Roma - Portuense Viale Dei Colli Portuensi, 567
  • Visita Ortopedica
    150 €
Dr. Paolo Di Vona Ortopedico

Dr. Paolo Di Vona

Ortopedico 13 recensioni
  •  Roma - Portuense Piazza della Radio, 39
  • Visita Ortopedica
    150 €
  •  Roma - Colli Portuensi Viale dei Colli Portuensi, 567
  • Visita Ortopedica
    150 €
Dr. Luca Tafuro Ortopedico

Dr. Luca Tafuro

Ortopedico 88 recensioni
  •  Roma - Portuense Via Portuense, 700
  • Visita Ortopedica

Ortopedico a Roma - zona Portuense

Elenco degli Ortopedici a Roma attualmente disponibili per la prenotazione online di una visita ortopedica o di altro esame medico sempre nell'ambito dell'Ortopedia.

L'Ortopedico è il medico che si occupa di studiare, diagnosticare e curare i disturbi relativi all’apparato muscolo-scheletrico, ovvero l'insieme delle strutture ossee, articolari e muscolari, nonché tendini e legamenti. Tra le patologie più comuni trattate dall’Ortopedico, rientrano l'artrosi dell'anca e del ginocchio (patologia degenerativa delle articolazioni), le meniscopatie (sofferenze del menisco, che è un elemento del ginocchio), periartrite (infiammazione dei tessuti che circondano un'articolazione) e sindrome del tunnel carpale (sofferenza di un nervo della mano).

L’Ortopedico effettua inizialmente l’anamnesi del paziente, in cui prende in esame una serie di informazioni, tra cui inizio dei sintomi lamentati, la loro durata e frequenza, tipologia dei dolori e/o disturbi presentati. Successivamente, il medico si informa anche relativamente la storia clinica del paziente, ovvero possibili traumi pregressi, stile di vita e abitudini (ad esempio, eventuali sport praticati), presenza di particolari patologie in famiglia, precedenti malattie contratte e anche cure farmacologiche in corso o seguite in passato.

Lo specialista può visionare radiografie che permettono di fornire una misura corretta del danno articolare o delle deformità. Qualora ritenuto necessario, il medico può richiedere analisi ematiche, delle urine e/o del liquido articolari, che possono essere utili per confermare una diagnosi.

L’Ortopedico può suggerire una cura di tipo fisioterapico, farmacologico (come potrebbe essere l’infiltrazione intrarticolare, ovvero un’iniezione del farmaco all’interno dell’articolazione, utile per trattare patologie infiammatorie e degenerative) o chirurgico. È consigliato consultare l'Ortopedico, su indicazione del proprio medico curante, laddove si presentino dolori persistenti all’apparato muscolo – scheletrico, o in caso di traumi di varia natura e entità, quali potrebbero essere lesioni, fratture, o distorsioni, nonché in caso si riscontrino limitazioni di movimento.

Caricamento...