Cerca uno specialista, una prestazione medica, una patologia o il nome del medico

Filtra per:
Prestazione
Vedi tutte... Chiudi
Patologia
Vedi tutte... Chiudi
Urgente?

Ginecologo a Roma - zona Trastevere

Ordina per:
11 studi prenotabili online
Dr.ssa Karen Yael Hannuna Ginecologo

Dr.ssa Karen Yael Hannuna

Ginecologo 11 recensioni
  •  Roma - Trastevere Via Ippolito Nievo, 12
  • Visita Ginecologica
    130 €
Dr. Massimo Danti Ginecologo

Dr. Massimo Danti

Ginecologo 1 recensione
  •  Roma - Trastevere Viale di Trastevere, 259
  • Visita Ginecologica
    100 €
  •  Roma - Trastevere Via Ippolito Nievo, 12
  • Visita Ginecologica
    120 €
MedicoM

MedicoM

Centro medico 17 recensioni
Senologo Ginecologo Ginecologo
  •  Roma - Trastevere Via Ippolito Nievo, 12
  • Ecografia transvaginale
    da 35 €
Dr.ssa Federica Rossi Ginecologo

Dr.ssa Federica Rossi

Ginecologo 7 recensioni
  •  Roma - Trastevere Via Ippolito Nievo, 12
  • Visita Ginecologica
    150 €
  •  Roma - Trastevere Via Ippolito Nievo, 12
  • Visita Ginecologica
    130 €
  •  Roma - Trastevere Via Ippolito Nievo, 12
  • Visita Ginecologica
    100 €
  •  Roma - Trastevere Via Ippolito Nievo, 12
  • Visita Ginecologica
    180 €
  •  Roma - Trastevere Via Ippolito Nievo, 12
  • Visita Ginecologica
    180 €
Dr. Pierluigi Venneri Radiologo diagnostico

Dr. Pierluigi Venneri

Radiologo diagnostico 22 recensioni
  •  Roma - Trastevere Via Ippolito Nievo, 12
  • Ecografia transvaginale
    100 €
Dr.ssa Stefania Bellisari Senologo

Dr.ssa Stefania Bellisari

Senologo 20 recensioni
  •  Roma - Trastevere Via Ippolito Nievo, 12
  • Ecografia transvaginale
    100 €
  •  Roma - Trastevere Via Ippolito Nievo, 12
  • Pap test
    35 €

Ginecologo a Roma - zona Trastevere

Elenco dei Ginecologi a Roma o di altri specialisti con competenze in comune, attualmente disponibili per la prenotazione online di una visita ginecologica o di altro esame medico sempre nell'ambito della Ginecologia.

Ti ricordiamo che iDoctors è un SERVIZIO GRATUITO. Il Ginecologo è un medico specializzato nello studio, nella diagnosi e nel trattamento delle patologie relative all’apparato genitale femminile, tra cui l’alterazione del ciclo mestruale, l’amenorrea (la mancanza del flusso mestruale in una donna in età fertile), la dismenorrea (in caso di mestruazioni dolorose), menopausa (per una donna si parla di menopausa quando è trascorso almeno un anno dall'ultima mestruazione), fibromi uterini (tumori benigni della muscolatura dell'utero), ovaio policistico (è caratterizzata dalla presenza di ovaie ingrandite e di piccole cisti a contenuto liquido), ma anche malattie sessualmente trasmesse e diverse altre.

Il campo di competenza del Ginecologo comprende anche lo stato di salute della ghiandola mammaria (il seno) e relative patologie, quali potrebbero essere il fibroadenoma (la lesione più comune della mammella ed è considerato un tumore benigno) o il tumore del seno e altre ancora. Il Ginecologo, inoltre, ha competenze anche in ostetricia, che è la specializzazione medica che si occupa della gravidanza e, successivamente, del parto, seguendo da vicino tutte le fasi della gestazione.

Lo specialista comincia la visita dall’anamnesi completa della storia clinica presente e passata del paziente, tra cui malattie, storia familiare di malattie, cure farmacologiche, informazioni su stile di vita e abitudini, oltre alla presa in analisi dei sintomi e disturbi lamentati. Preventivamente, potrebbe richiedere anche esami ematochimici, in modo da poter effettuare una valutazione più completa.

In base alla patologia sospettata e alla zona anatomica interessata dal disturbo, il Ginecologo può decidere di approfondire la visita con ulteriori esami strumentali, quali un’ecografia ginecologica (per osservare e monitorare in modo preciso lo stato di salute dell'apparato genitale femminile), o il Pap Test (per individuare precocemente tumori del collo dell'utero) o, in caso di una gravidanza, potrà essere eseguita un’Ecografia Ostetrica (per visualizzare il feto presente nell'utero materno) o un’Amniocentesi (il prelievo di una piccola quantità di liquido amniotico, che verrà analizzato in laboratorio e costruirà la mappa cromosomica del feto). È consigliato rivolgersi a un Ginecologo con regolarità per svolgere esami di routine, nonché in presenza di sintomi riconducibili a patologie dell’apparato genitale femminile, quali prurito o bruciore intimo, dolori al basso ventre, disturbi o irregolarità del ciclo mestruale e diversi altri.

Caricamento...