Disturbo da alimentazione incontrollata (binge eating disorder)

Cos'è, cause, sintomi, diagnosi, rischi, cure e trattamenti

Cerca lo specialista vicino a te e prenota!
A cura della Dr.ssa Laura Falzone

Cos'è Cos'è

Il Binge Eating Disorder, o Sindrome da Alimentazione compulsiva, è un disturbo del comportamento alimentare caratterizzato dal consumo di ampie quantità di cibo in un breve periodo, associato a una sensazione di perdita di controllo sull'assunzione degli alimenti e a sentimenti di autodenigrazione.

Cause Cause

I Disturbi del Comportamento Alimentare sono determinati da un insieme di fattori socioculturali, psicologici, interpersonali e biologici a volte di difficile identificazione. 

Sintomi Sintomi

Il Binge Eating Disorder è caratterizzato da episodi di abbuffate non seguiti dall'utilizzo di comportamenti compensatori, quali ad esempio l'utilizzo di lassativi. È riscontrabile soprattutto nei soggetti che hanno la tendenza generale a mangiare in eccesso, piuttosto che in quelli che seguono restrizioni dietetiche particolari. Questo spiega l'associazione frequente con l'obesità.

Le persone che ne sono affette mostrano un'intensa preoccupazione riguardo al proprio comportamento, sia per la sensazione di perdita di controllo che provano, sia per le implicazioni che le abbuffate possono avere sul peso corporeo e sulla salute.

Diagnosi Diagnosi

La diagnosi di Binge Eating Disorder deve soddisfare i seguenti criteri:

  1. Mangiare molto più rapidamente del normale.
  2. Mangiare fino a sentirsi spiacevolmente pieni.
  3. Mangiare grandi quantità di cibo quando non si è affamati.
  4. Mangiare da soli a causa dell'imbarazzo per quanto si sta mangiando.
  5. Sentirsi disgustati verso se stessi, depressi o molto in colpa dopo l'episodio.
  6. Presenza di marcata sofferenza relativa al comportamento alimentare.
  7. Frequenza delle abbuffate: almeno una volta alla settimana per tre mesi.
  8. Assenza di condotte compensatorie.

Rischi Rischi

La migrazione del Binge Eating Disorder verso l'anoressia nervosa e la bulimia nervosa è rara. Nei soggetti che vanno incontro ad un aumento di peso conseguente alle abbuffate, i danni per la salute fisica sono essenzialmente riconducibili all'obesità, che costituisce di per sé un importante fattore di rischio cardiovascolare.

Dal punto di vista psicologico, le abbuffate spesso generano vergogna, senso di colpa, tristezza e bassa autostima. Queste sensazioni si ripercuotono sullo stato di benessere psicologico del soggetto, spesso interferendo con la qualità delle relazioni interpersonali.

Cure e Trattamenti Cure e Trattamenti

I soggetti affetti da Disturbi del Comportamento Alimentare presentano quadri patologici diversi per manifestazioni cliniche e gravità e quindi le terapie da attuarsi non possono che tenere presenti tali diversificazioni.

I trattamenti sono quindi personalizzati, progressivi, e individuati dopo un'attenta valutazione da parte del medico specialista.

Dr.ssa Laura Falzone
A cura della Dr.ssa Laura Falzone
Dietologo
Prenota una visita

Specialisti che si occupano di disturbo da alimentazione incontrollata (binge eating disorder)

Scegli la provincia di tuo interesse e prenota gratuitamente una visita medica in pochi click.

oppure scegli una provincia

I tuoi Medici preferiti

Caricamento...