Visita Dietologica con schema dietetico a Pisa

La Visita Dietologica eseguita da un esperto di nutrizione e alimentazione è finalizzata ad individuare un percorso terapeutico fondato su una corretta alimentazione in relazione alle richieste e alle problematiche presentate dal paziente.

Inizia, di prassi,  con un'anamnesi completa relativa alla situazione clinica attuale del paziente e allasua storia clinica passata, con riguardo a malattie passate, malattie presenti in famiglia, eventuali farmaci presi ed analisi di disturbi passati o presenti.considerando aspetti clinici.

Si passa poi all'analisi di eventuali disturbi alimentari presenti.

Se non sono necessari ulteriori esami clinici di approfondimento, lo specialista predispone uno schema dietetico, ossia consiglia l'utilizzo più adeguato degli alimenti, la loro frequenza e gli intervalli dei pasti, in relazione alle esigenze dell'organismo, razionalizzando le calorie da assumere attraverso un'idonea quantità di principi nutritivi.

Uno schema dietetico consiste, in genere, nel fissare il peso ottimale, attraverso il calcolo del metabolismo basale, per arrivare alla determinazione del fabbisogno energetico totale giornaliero.

Fatto ciò, si definisce la razione alimentare per le 24 ore, la sua distribuzione nell'arco della giornata, nonché note e consigli per la cottura.

è possibile sostituire alimenti analoghi secondo le equivalenze caloriche.

Di sotto l'elenco dei dietologi (o specialisti affini) attualmente disponibili per la prenotazione online di una Visita Dietologica con schema dietetico a Pisa e provincia.

Altre prestazioni di Dietologia

1 studi prenotabili online
  • Santa Maria a Monte

    da Mercoledi 2 Mag ore 16:00

Patologie trattate: - percorsi nutrizionali personalizzati con un approccio basato sull’individuazione dei bisogni continua... della persona; ogni percorso si connette, in funzione dei problemi individuati, alle strategie preventive, educative e nutrizionali per la promozione della salute; a questo scopo il programma di cura si orienta agli aspetti connessi alle abitudini di vita, ai disordini legati alla quantità e soprattutto alla qualità dei cibi consumati e mira a correggere l’approccio della persona all’alimentazione attraverso il follow-up di controlli molto frequenti e la ripianificazione del percorso in funzione dei risultati intermedi raggiunti; i metodi utilizzati seguono le strategie disciplinari legate agli indici glicemici, alla valutazione delle molecole segnale (adipochine, enterochine e neuromolecole) e alla valutazione quali-quantitativa della quota proteica introdotta; ogni percorso terapeutico nutrizionale prevede sempre almeno le seguenti attività con le quali si ottiene il massimo risultato nel più breve tempo possibile: prima visita con valutazione antropometrica e inquadramento nutrizionale, valutazione della composizione corporea, impostazione menù e visite di follow-up e revisione. Chiudi

I tuoi Medici preferiti

Caricamento...