Cerca uno specialista, una prestazione medica, una patologia o il nome del medico

Filtra per:
Prestazione
  • Consulenza Oncologica
Scegli prestazione:
Urgente?

Consulenza Oncologica a Roma

Ordina per:
10 studi prenotabili online
  •  Roma - Salario-Trieste Via Tagliamento, 25
  • Consulenza Oncologica
    da 200 €
  •  Frascati (RM) Via dei Coccei, 2
  • Consulenza Oncologica
    da 150 €
  •  Roma - Salario-Trieste Via Tagliamento, 25
  • Consulenza Oncologica
    da 200 €
  •  Grottaferrata (RM) Via Isonzo, 9
  • Consulenza Oncologica
Dr.ssa Francesca Primi Oncologo

Dr.ssa Francesca Primi

Oncologo 2 recensioni
  •  Roma - Prati Via degli Scipioni, 157
  • Consulenza Oncologica
Dr. Domenico Gattuso Oncologo

Dr. Domenico Gattuso

Oncologo 6 recensioni
  •  Roma - Ponte Milvio-Farnesina Via Tor Di Quinto, 33 A
  • Consulenza Oncologica
Dr. Mauro Mazzeo Dermatologo

Dr. Mauro Mazzeo

Dermatologo 11 recensioni
  •  Roma - rione Monti Via Margutta, 62a
  • Consulenza Oncologica
  •  Roma - Salario-Vescovio Via di Trasone, 61
  • Consulenza Oncologica
  •  Frascati (RM) Via Enrico Fermi, 25
  • Consulenza Oncologica
  •  Roma - Ostiense-Piramide Viale Giotto, 3/E
  • Consulenza Oncologica
Dr. Giovanni Vennarecci Chirurgo Generale

Dr. Giovanni Vennarecci

Chirurgo Generale 1 recensione
  •  Roma - Monteverde nuovo Circonvallazione Gianicolense, 157
  • Consulenza Oncologica

Consulenza Oncologica a Roma

La Consulenza Oncologica viene effettuata da uno specialista in genetica, affiancato da un oncologo o da un esperto specialista della patologia in esame ed è rivolta ad individui con sospetta predisposizione ereditaria allo sviluppo di tumori.

Il paziente od individuo sano che si sottopone alla consulenza oncologica, deve fornire i dati relativi alla famiglia di appartenenza, alla sua malattia e a quella dei suoi familiari. Il primo scopo è infatti quello di accertare l’esistenza di una predisposizione ereditaria allo sviluppo di tumori.

Dopo l’anamnesi familiare, il genetista verifica la presenza o meno dei criteri di accesso al test genetico. La scelta di sottoporsi o meno al test genetico deve essere effettuata in maniera autonoma e consapevole dopo aver ricevuto le informazioni disponibili in merito alla malattia e/o al rischio di svilupparla.

Dopo aver concesso per iscritto il proprio consenso, il paziente può sottoporsi al test. Il risultato verrà comunicato in una successiva seduta di consulenza nella quale verrà interpretato il dato molecolare ed indicato il programma di monitoraggio idoneo e le possibili opzioni a disposizione per la riduzione del rischio.

Caricamento...