Cerca uno specialista, una prestazione medica, una patologia o il nome del medico

Diatermocoagulazione di condilomi a Varese

Ordina per:
5 studi prenotabili online
Dr. Giorgio Adriano Forzenigo Ginecologo

Dr. Giorgio Adriano Forzenigo

Ginecologo 2 recensioni
  •  Busto Arsizio (VA) Via Pergolesi, 1
  • Diatermocoagulazione di condilomi
    132 €
altri specialisti vicino a Varese
Dr. Flavio Mattace Raso Ginecologo

Dr. Flavio Mattace Raso

Ginecologo 30 recensioni
  •  Milano - Lambrate Via Ronchi, 8
  • Diatermocoagulazione di condilomi
    100 €
Dr.ssa Rosa Alba Valentina Portuesi Ginecologo

Dr.ssa Rosa Alba Valentina Portuesi

Ginecologo 64 recensioni
  •  Milano - Porta Romana Via Lamarmora, 21
  • Diatermocoagulazione di condilomi
    150 €
Dr.ssa Paola Eid Ginecologo

Dr.ssa Paola Eid

Ginecologo 77 recensioni
  •  Milano - Porta Venezia Viale Vittorio Veneto, 10
  • Diatermocoagulazione di condilomi
    150 €
Dr. Vittorio Contini Ginecologo

Dr. Vittorio Contini

Ginecologo 8 recensioni
  •  Milano - Washington Piazza Piemonte, 4
  • Diatermocoagulazione di condilomi
    300 €
Vuoi vedere più medici?

Diatermocoagulazione di condilomi a Varese

I condilomi sono una patologia molto diffusa e consistono in particolari lesioni, visibili come piccole escrescenze uniche o multiple, localizzate nell'apparato genitale e nella zona perianale sia maschile che femminile.

Sono causati dal virus HPV (Human Papilloma Virus). Sono per lo più asintomatici o possono causare prurito localizzato.Nella donna in genere colpiscono il livello del basso tratto genitale.

Quando sono presenti sul collo dell'utero i condilomi di solito hanno un aspetto pianeggiante (condilomi piani) ed è possibile identificarli mediante colposcopia; quando presenti in vagina o nella vulva si presentano in forma di lesioni verrucose, spesso multiple. Essendo oncogeno, il virus HPV può causare alterazioni tumorali delle cellule appartenenti alla mucosa che riveste il collo dell'utero.

La Diatermocoagulazione è una tecnica ancora oggi molto utilizzata per la distruzione delle neoformazioni cutanee dalla maggior parte dei dermatologi. Si basa sulla elettrochirurgia, e cioè sulla capacità dell'energia elettrica di produrre calore, provocando l'evaporazione dell'acqua e la coagulazione delle proteine cellulari.

Frequente l'impiego in molte malattie della pelle, oppure nei condilomi acuminati, o anche nelle creste di gallo. La corrente elettrica ad alta frequenza applicata sui tessuti provoca una lesione simile ad un'ustione, che guarisce piuttosto rapidamente, perché la stessa diatermocoagulazione provoca la perfetta sterilizzazione della ferita.

è un po' dolorosa, e per questo viene di solito eseguita sotto anestesia locale.

Caricamento...