Alzi la mano chi, fra gli uomini, non si è sentito rispondere così dalla propria partner  almeno una volta, davanti alle sue legittime avances sessuali. Qualcuno con le mani conserte? Siete sicuramente bugiardi o, nel migliore dei casi, molto, ma molto, fortunati. Anche se adesso, l’analisi  dei motivi del diniego della propria partner dovrà assumere una nuova prospettiva. Non dovremo più considerare tale rifiuto come una ripicca per il mancato aiuto nelle faccende domestiche o per la nostra (presunta, s’intende) benevolenza verso la segretaria procace: no, si tratta invece di una reale sindrome patologica da seguire con attenzione.
Questa è la tesi elaborata da uno studio dell’Università di Pavia pubblicato nella versione online di Sexual Medicine, la rivista ufficiale dell’International society for Sexual Medicine, secondo cui le donne afflitte da forti mal di testa, riportano un alto tasso di sintomi legati al disagio sessuale. Tutto questo è emerso dopo aver studiato e tenuto sotto osservazione cento donne sotto cura per un forte mal di testa cronico.
Lo studio ha rilevato come il calo di desiderio sessuale o l’insorgenza di manifestazioni dolorose durante il rapporto, aumentassero proprio nei casi di tensione ed emicrania. I ricercatori ritengono che le cefalee, l’emicrania, e altri problemi simili causino maggiori disturbi nell’umore e questo, inevitabilmente, finisce per influenzare negativamente il desiderio sessuale, fino quasi ad annullarlo.
La ricerca ha rilevato che oltre il 90 per cento delle pazienti lamentava problemi sessuali in genere. E, tra queste,  ben il 20 percento ha ammesso di aver sperimentato un calo del desiderio, mentre un 17 percento ha confessato di aver ridotto quasi del tutto la propria attività sessuale a causa della propria condizione di malessere.
Naturalmente, come tutti gli studi del genere, si aspettano conferme e verifiche, ma, per il momento ai maschi frustrati non resta che l’alternativa della camomilla o delle camere separate.

Articolo di Redazione
Fonte: La Stampa, 05/03/2012