La sciatalgia è un disturbo sempre più comune nei paesi occidentali a causa dello stile di vita sedentario e a una non corretta prevenzione.

La patologia si presenta con una fastidiosa sensazione di dolore nelle parti del corpo interessate dal nervo sciatico che vanno dalla zona lombare fino al piede. La sciatalgia, se opportunamente trattata, può migliorare anche se la prevenzione corretta risulta sempre la migliore cura.

Trova su iDoctors un Ortopedico vicino a te!

Cosa è la sciatalgia

SciatalgiaLa sciatalgia è la sensazione di dolore che interessa le parti del corpo percorse dal nervo sciatico, il più grande e lungo nervo che abbiamo nel nostro corpo. Il nervo sciatico nasce nella parte inferiore della schiena e si espande lungo tutto l’arto inferiore, passando dietro il ginocchio, fino a raggiungere il dorso e la pianta del piede.

La sensazione di dolore è dovuta alla compressione eccessiva del nervo sciatico. Considerata la sua capillarità, si capisce perché un danno che lo interessa può compromettere seriamente la mobilità dell’arto e di conseguenza la capacità a camminare correttamente.

Le cause che portano alla compressione e all’irritazione del nervo sciatico posso essere di diversa natura:

  • ernia del disco (secondo numerosi studi è la causa principale del disturbo),
  • alterazioni del disco intervertebrale o del canale spinale,
  • patologie che interessano la colonna vertebrale,
  • tumore spinale. La compressione del nervo sciatico è legata alla massa tumorale che ingrandendosi va a schiacciare il nervo,
  • gravidanza avanzata. In questo caso è l’utero che comprime il nervo,
  • lesioni ai danni del nervo sciatico causate da traumi, operazioni chirurgiche e fratture.

In aggiunta alle cause principali sopra elencate, è doveroso approfondire i fattori di rischio che aumentano le probabilità di ammalarsi di sciatalgia:

  • Con l’avanzare dell’età la nostra struttura corporea tende a variare, se questi cambiamenti interessano la colonna vertebrale è possibile che il nervo sciatico subisca una compressione,
  • peso eccessivo. L’obesità comporta una sforzo maggiore per la colonna vertebrale che può cambiare la propria conformazione,
  • A causa di questa malattia si può osservare un deterioramento del nervo sciatico,
  • stile di vita sedentario. Una vita con poca attività sportiva comporta un indebolimento del corpo e una possibile compressione della colonna,
  • tensioni e stress legate alla vita quotidiana.

I sintomi della sciatalgia

Generalmente la sciatalgia ha un decorso lento e i primi segnali che manda sono una sensazione di dolore nella schiena, nei glutei o lungo la gamba. In pratica le zone del corpo interessate dal nervo sciatico.

Generalmente i sintomi compaiono solo su un lato del corpo e il dolore può essere di varia intensità a seconda della causa e dell’entità della compressione del nervo. In alcune persone è costante e lancinante mentre in altre si può presentare solo in particolari occasioni.

In concomitanza al dolore spesso sono presenti altri sintomi come:

  • debolezza nell’attività muscolare,
  • senso di indolenzimento,
  • variazione della sensibilità della pelle,
  • difficoltà a deambulare e a controllare l’arto interessato.

Questa patologia non deve essere presa con leggerezza, anche se i sintomi sono lievi, in quanto può peggiorare e procurare problemi ancora più gravi.

Quindi è sempre consigliato rivolgersi al proprio medico per un primo controllo che verrà basato sull’esame fisico e sui sintomi riscontrati dal paziente. In seguito, a seconda della gravità della situazione, il medico potrà decidere se fare ulteriori esami di approfondimento soprattutto con lo scopo di trovare la vera causa del problema e consigliare la cura più indicata al caso specifico.

Tra gli esami di approfondimento che possono essere prescritti abbiamo:

  • esame del sangue,
  • esami a raggi X della colonna,
  • risonanza magnetica,
  • elettromiografia al fine di analizzare la qualità di propagazione degli impulsi nervosi lungo il nervo sciatico.

Come curare la sciatalgia

La terapia per trattare la sciatalgia dipende principalmente dalla causa scatenante del problema.

Nei casi più lievi potrebbe essere sufficiente un sano riposo e modificare alcune abitudini sulla postura non corrette. Se i sintomi non migliorano si può passare a:

  • cura con farmaci (antinfiammatori, miorilassanti, antidepressivi, corticosteroidi),
  • sedute di fisioterapia, osteopatia, chiropratica e ultrasuono-terapia con lo scopo di riabilitare il nervo sciatico,
  • operazioni chirurgiche (solo nei casi più gravi in quanto si tratta di un’operazione molto delicata).

Fonte: www.spine-health.com