Il peso ideale è quella fascia di peso in cui dovrebbe rientrare una persona per non avere problemi legati alla salute e per vivere in armonia con se stessa e con gli altri.

Capiamo cosa è il peso ideale e il metodo consigliato dall’Organizzazione mondiale della sanità (Oms) per calcolarlo.

Trova su iDoctors un Dietologo vicino a te!

Peso ideale e salute

Peso idealeNumerosi studi da parte delle più importanti università hanno dimostrato una relazione tra peso corporeo e salute fisica. Le persone in sovrappeso, infatti, sono più soggette a molte malattie e hanno un rischio di mortalità notevolmente superiore alle persone magre.

La stessa Organizzazione mondiale della sanità (Oms), pur riconoscendo che nel mondo ci sono molte zone soggette a grave malnutrizione, ha evidenziato che l’obesità è uno dei maggiori problemi per la salute pubblica. L’eccesso di peso è un rischio così elevato per una nazione tanto da essere definita una vera e propria epidemia globale che, se non viene tenuta sotto controllo, porterà gravi problemi sanitari soprattutto ai paesi industrializzati.

Le cause principali dell’obesità sono una scorretta alimentazione e una carenza di attività fisica, entrambi legati alle condizioni culturali ed economiche di una certa fascia della popolazione. Infatti mentre in passato l’eccesso di peso era un problema appannaggio esclusivo delle classi agiate che avevano accesso a una grande quantità di cibo, oggi sono le classi più povere a subirne gli effetti. Infatti mentre nei paesi industrializzati non si hanno problemi di approvvigionamento, quella che manca è la cultura dell’alimentazione che porta le persone a mangiare in modo scorretto e a privilegiare la quantità a discapito della qualità.

Il peso ideale per stare bene con se stessi

La persona obesa ha problemi non solo fisici ma soprattutto psicologici: ha una bassa autostima, tende a isolarsi, a poca voglia di cimentarsi in attività sportive ed è portata alla depressione.

Ottenere il peso ideale, quindi, non è un obiettivo da porsi per gli altri perché la società ci vuole tutti belli e magri (anche se i modelli che la televisione ci propina sono per lo più impossibili da raggiungere), ma è principalmente un modo per accettare il proprio fisico e stare bene con se stessi.

Naturalmente raggiungere il peso ideale non deve sfociare in una mania, altrimenti il rischio è di avere problemi opposti, ossia di mangiare troppo poco e di introdurre nell’organismo poche sostanze nutritive.

Cosa è il peso ideale?

Il peso ideale è un modo per quantificare il peso che più si adatta alla nostra fisiologia e che ci permetta di vivere in salute (anche se il peso non dovrebbe essere l’unico parametro da prendere in considerazione per valutare il nostro stato di salute fisica e psicologica). Quindi è fondamentalmente un parametro di confronto da paragonare al nostro peso per raggiungere parte del nostro benessere.

Esistono diversi sistemi per calcolare il peso ideale anche se le differenze finale sono davvero minime. L’Indice di Massa Corporea (IMC) è la formula più utilizzata in quanto suggerita dall’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS), e si ottiene dividendo il peso in chilogrammi per il quadrato dell’altezza in metri. Questo sistema non prende in considerazione la struttura ossea e la differenza tra tessuto adiposo o muscolare.

Una volta ottenuto il risultato potete confrontarlo con i seguenti valori:

  • tra 18,5 e 24,9 i valori sono normali;
  • tra 25 e 29,9 si è in sovrappeso;
  • tra 30 e 34,9 si parla di obesità di I grado;
  • tra 35 e 39,9 si parla di obesità di II grado;
  • maggiore di 40 si parla di obesità di III grado o grave.

Ricordiamo comunque che questi sono parametri indicativi che dovranno essere messi a sistema con le altre informazioni legate all’individuo. Quindi è opportuno rivolgersi a un medico esperto per analizzare correttamente il nostro stato generale di salute.

Fonte: www.healthstatus.com