Patologie cardiovascolari e vita sessuale dopo i 60 anni

di iDoctors,

Molti uomini, oltrepassata la soglia dei sessant’anni, sembrano inclini a ‘gettare la spugna’, cioè a rinunciare ad una vita sessuale soddisfacente. Che questo sia un errore è ormai convinzione diffusa tra la maggioranza degli specialisti in andrologia. Il sesso viene infatti sempre più raccomandato dai medici come un efficace rallentamento dell’invecchiamento e come un potente antidoto contro la paura della morte. Continua

Batteri e mani pulite: istruzioni per l’uso

di iDoctors,

È noto che il semplice lavaggio delle mani non è sufficiente ad eliminare tutti i germi che si depositano su di esse nel corso della giornata, e che per una pulizia più efficace occorrono prodotti specifici. Tuttavia anche il modo in cui le mani vengono asciugate, dopo essere state lavate, sembra abbia la sua importanza. Continua

Le emorroidi: un problema comune, soprattutto in gavidanza

di iDoctors,

C’è un disturbo comune, ma non per questo da banalizzare, nei confronti del quale andrebbero rivisti gran parte dei nostri comportamenti: le emorroidi.  Per prima cosa anche se molti appartenenti alla stessa famiglia sono afflitti da questo disturbo, non c’è alcuna certezza che le emorroidi siano provocate da un fattore ereditario. Diverse possono essere le cause scatenanti, quale la stipsi prolungata nel tempo, il continuo sforzo per il sollevamento di oggetti pesanti, una scarsa igiene, lo stare seduti o in piedi per troppo tempo, la scarsa idratazione o una dieta povera di fibre. Continua

Emicrania: speranze da nuovi studi

di iDoctors,

L’emicrania, o più volgarmente il mal di testa, è una delle patologie più diffuse universalmente, e infatti le più recenti statistiche dicono che nel mondo una persona su cinque ne soffre periodicamente. In neurologia essa è ancora oggi una delle maggiori cause invalidanti, tanto più che in genere è accompagnato da altri disturbi collaterali, come disturbi visivi, nausea e vomito, ipersensibilità alla luce e ai rumori. Continua

Le carie dentali nei bambini: si può fare di più

di iDoctors,

Benché sia stata raccomandata dalle «Linee guida nazionali per la promozione della salute orale e la prevenzione delle patologia dalla nascita all’adolescenza», approvate a marzo del 2009 dal ministero della Salute, la sigillatura dei denti dei bambini risulta scarsamente applicata. Essa sarebbe invece estremamente utile, perché se si spennellano i primi molari permanenti dei bambini dai 6 anni in su con una resina atossica, e si tengono i denti controllati una o due volte l’anno, c’è la certezza quasi matematica che non vengano bucati dalla carie per almeno quattro anni, cioè per il periodo di maggior rischio. Continua

L’Artrosi, i broccoli e i cavoli

di iDoctors,

Sembra che broccoli, cavoli, verza, e più in generale tutti i vegetali della famiglia delle crucifere sarebbero in grado di combattere l’osteoartrite o artrite delle ossa, la forma di artrite più comune e più diffusa. È quanto emerge da una ricerca condotta nel quadro di un progetto triennale dell’Università di East Anglia (Inghilterra) sugli effetti dell’alimentazione nella lotta contro l’osteoartrite. Continua

La dieta del sonno

di iDoctors,

Una delle ultime verità scientifiche accertate dalle discipline che si occupano di nutrizione, Scienza dell’Alimentazione ed Endocrinologia su tutte, è strettamente collegata al sonno.
Le giuste ore dedicate al sonno sembrano infatti essere una sorta di prerequisito per dimagrire, dato che recentemente si è scoperto esistere un legame tra il ciclo sonno-veglia e la predisposizione a ingrassare, celato in un macchinoso intreccio relazionale tra ormoni e neurotrasmettitori. Continua

Insufficienza cardiaca e “fiato corto”

di iDoctors,

Una delle cause più diffuse di ricoveri per gli ultrasessantenni è l’insufficienza cardiaca, e uno dei sintomi rivelatori è il fiato corto. Oltre a rappresentare un grosso fastidio per il paziente, l’affanno si sta dimostrando un “marcatore” di gravità della malattia: nei pazienti in cui le difficoltà respiratorie si rivelano resistenti alle cure, la prognosi è peggiore e aumenta la probabilità di ricoveri lunghi. Lo dimostra uno studio internazionale guidato dall’italiano Marco Metra, del Dipartimento di Cardiologia dell’università di Brescia, pubblicato da poco sull’European Journal Heart Failure. Continua

La Celiachia: nuove speranze all’orizzonte

di iDoctors,

Pane, pizza e cornetti a colazione per chi soffre di celiachia ed è intollerante al glutine sono piaceri vietati, fino ad oggi limiti insuperabili. In futuro però anche i celiaci, sembra, potranno  vivere il piacere della tavola con più tranquillità: al congresso della Società Italiana di Ricerca Pediatrica, svoltosi recentemente a Napoli, sono stati presentati alcuni studi italiani rivolti a rendere la dieta di questi pazienti un percorso meno accidentato. «L’obiettivo è diminuire i frammenti tossici del glutine contenuto nel grano e in altri cereali “incriminati”, come segale e orzo – spiega Salvatore Auricchio, direttore scientifico del Laboratorio Europeo per lo studio delle malattie indotte da alimenti (ELFID) dell’Università di Napoli. Continua

Endoscopia elettronica: nuove frontiere

di iDoctors,

Per chi indaga l’apparato digerente alla ricerca delle sue disfunzioni (gastroenterologi e proctologi), il problema è sempre stato quello di trovarsi di fronte a un condotto buio, contorto e profondo. Oggi l’endoscopia è una branca della medicina a sé, che ha rinnovato e rivoluzionato la diagnosi di quella zona oscura della sofferenza e gli endoscopi si sono trasformati in strumenti essenziali tanto per la diagnostica quanto, in alcuni casi, per l’interventistica. Continua