Categoria: Radiologia diagnostica, TAC e RMN

La Radiologia diagnostica è la specializzazione della medicina che studia il modo di fornire immagini vere, ricostruite, o virtuali dell’interno del corpo umano, con l’obiettivo di fornire informazioni utili alla diagnosi e alla successiva terapia medica. Per tal motivo si è soliti parlare anche di radiologia diagnostica. La radiografia convenzionale è la radiografia analogica (i Raggi X), la prima tecnica di imaging inventata e attualmente ancora utilizzata che si basa sull’utilizzo dei raggi X e sull’effetto di frenamento dovuto all’interazione tra materia e radiazione. La tomografia computerizzata nota con il nome di TAC è un metodo di diagnostica per immagini che utilizza radiazioni ionizzanti (raggi X) e consente di riprodurre sezioni (tomografia) corporee del paziente con elaborazioni tridimensionali. Di recente invenzione è la Risonanza Magnetica Nucleare (RMN) che è una tecnica di indagine basata sui principi fisici che utilizzano la misurazione della precessione dello spin di protoni soggetti ad un campo magnetico. E’ una tecnica d’indagine molto efficace che, a differenza delle altre due, non presenta rischi di radioattività e quindi di pericolo per l’organismo.

Prenota un Radiologo con iDoctors

Scintigrafia miocardica

di Katia Scuteri,

scintigrafia miocardica

La scintigrafia miocardica è un esame diagnostico di medicina nucleare che permette di analizzare la funzionalità del cuore esaminando le coronarie e l’irrorazione del miocardio.

Consiste nell’introduzione di un radiofarmaco che, una volta iniettato, si va a fissare sul muscolo del cuore, riportando informazioni molto importanti soprattutto per quei soggetti affetti da malattie coronariche.  Continua

Scintigrafia ossea: prima e dopo l’esame

di Katia Scuteri,

scintigrafia ossea

La scintigrafia ossea è una tecnica di diagnostica per immagini che può essere utilizzata per identificare eventuali metastasi nella struttura ossea.

Consiste nell’iniezione di una sostanza chiamata radiofarmaco che si va a distribuire temporaneamente sulle ossa. Successivamente una strumentazione specifica detta “gamma camera” capterà immagini raccogliendo informazioni preziose sulla salute delle ossa. Scopriamo insieme cosa è necessario fare prima e dopo l’esame. Continua

Scintigrafia: in cosa consiste questo esame

di Katia Scuteri,

scintigrafia

La scintigrafia è un esame di medicina nucleare che permette di analizzare in modo approfondito alcuni organi come il cuore, i reni, la tiroide e le ossa, per studiarne la morfologia, le funzioni ed individuare la presenza di eventuali metastasi.

Viene effettuata iniettando un radiofarmaco nell’organismo che invierà dei segnali grazie ai quali sarà possibile ottenere una mappa delle funzionalità per aree. Continua

Raggi X in formato digitale: cosa sono?

di Irene Reverberi,

radiografia digitale

L’informatica e le applicazioni digitali sono ormai utilizzate in ogni campo e, soprattutto, sono adottate da quasi tutti i medici specialisti e da molti medici di base. Possono adottare le tecniche e sfruttare al meglio tutti gli strumenti più sofisticati e più precisi, che permettono loro di disporre di risultati più che attendibili con un minor margine di errore.
Come la radiografia, raggi X in formato digitale.

La necessità di una lastra radiografica

Vi siete storti un piede o una caviglia? O magari siete caduti su una buccia di banana – magari giocando a pallone o a tennis? Siete mai scivolati in casa o infine siete mai inciampati su fili o nastri presenti in corridoio o su un marciapiede? Senza dilungarsi su tutte le eventualità in cui sono richieste generalmente radiografie, entriamo nell’argomento considerato, i raggi X in formato digitale. Continua

PET e Risonanza magnetica, esami diagnostici da conoscere meglio.

di Irene Reverberi,

PET esame diagnostico

Effettui un check-up e ti consigliano la PET o la risonanza magnetica? È bene saperne di più, per capire bene a cosa servono determinati esami.

La PET e la RM appartengono a quegli esami diagnostici solitamente richiesti, per conoscere meglio il nostro funzionamento bio-chimico e metabolico e per indagare su eventuali patologie o alterazioni dei nostri organi, dei muscoli e delle ossa non visibili ad occhio nudo o da un semplice ecografo. Continua

Diagnosi precoci con la nuova risonanza magnetica

di iDoctors,

Era dagli anni ottanta, quando fu introdotta la prima risonanza magnetica, che non si vedeva nulla di così sorprendente. Si tratta di una delle più innovative tecniche di risonanza magnetica che, individuando i “sentieri” fibrosi responsabili delle connessioni tra le centinaia di miliardi di neuroni presenti nel nostro cervello, permetterebbe di ridurre i rischi di lesioni nel corso degli interventi di neurochirurgia e di migliorare le possibilità di diagnosi precoci per numerose malattie. Continua