Categoria: Geriatria e Gerontologia

La Geriatria si occupa delle patologie che si verificano nell’anziano, e cioè in un soggetto di età superiore ai 65 anni e i loro effetti disabilitanti, con lo scopo principale di rallentare il declino nelle funzioni fisiche e in quelle mentale, conservando nei soggetti l’autosufficienza e la miglior qualità di vita possibile. La Gerontologia è la parte della medicina che studia la fisiopatologia e la clinica dell’invecchiamento e della senescenza, inclusi gli aspetti sociali e psicologici che hanno luogo nella terza età, e che sono in grado di condizionare lo stato di salute, determinando la comparsa delle malattie tipiche nell’anziano. Il Geriatra è quel medico che opera avendo ben presenti le nozioni fornite dalla gerontologia.

Prenota un Geriatra con iDoctors

Le sette regole per proteggere il cuore

di idoctors,

Il cuore, si sa, oltre che l’ispiratore di poeti e musicisti, è l’organo motore del nostro fisico e, per questo, richiede una particolare attenzione e manutenzione, se si vuole avere una vita sana ed equilibrata. A ogni inizio di un nuovo ciclo (capodanno, ritorno dalle vacanze estive, etc.) alzi la mano chi non ha fatto propositi di cambiamenti di vita e nuovi stili di comportamento: Continua

Gli Italiani sono un popolo longevo

di idoctors,

Un sistema sanitario spendaccione, una crisi economica che non dà tregua, eppure gli italiani continuano ad essere tra i più longevi al mondo. Quando la rivista scientifica Lancet ha pubblicato l’imponente studio “Global burden of disease“, dedicato al peso mondiale delle malattie,  uno studio molto serio basato sulla raccolta dati di 187 paesi nell’arco di 5anni, la BBC, meravigliata dai risultati, ha contattato Continua

Invecchiamento: età genetica ed età anagrafica

di idoctors,

Tutto merito del DNA. Dimostrare un’età inferiore a quella anagrafica, dipende da una questione molecolare. Il segreto è nel processo di modificazione chimica del Dna chiamato metilazione. Lo affermano i ricercatori dell’Università della California che, sulla rivista Molecular Cell, spiegano come basti un semplice esame del sangue per determinare la vera età biologica di una persona e, soprattutto, come questo dia Continua

Forever young con il giusto menù

di idoctors,

Ricercatori della Oregon Health and Sciences University hanno pubblicato on line su Neurology uno studio, in cui si è visto che le persone anziane con elevati livelli nel sangue di alcune vitamine del gruppo B (B1, B2, B6, B12, ), di vitamine C, D ed E, e con alti livelli di acidi grassi omega 3 a lunga catena (tipici del pesce,) hanno ottenuto risultati più brillanti in molti test cognitivi,  al contrario di chi aveva elevati livelli Continua

Con le staminali forever young?

di idoctors,

All’Università di Pittsburgh, un gruppo di studiosi e ricercatori ha condotto uno studio recentemente pubblicato su Nature Communications, che ha messo in risalto nuovi risvolti riguardo l’utilizzo medico delle cellule staminali e la loro (presunta) capacità di allungare il ciclo di vita, se non sugli uomini, almeno su campioni animali. Le cavie, affette da precoce Continua

Sport e attività fisica: adotta un cane.

di idoctors,

Allergici alla palestra o agli sport fisicamente impegnativi? La soluzione è più semplice di quello che pensate: adottate un cane. Chi ha un amico a quattro zampe è costretto a portarlo fuori tre o quattro volte al giorno, e ogni uscita dura almeno dieci minuti. A conti fatti, fa il doppio dell’attività fisica di chi è abbonato al tapis roulant. Partendo da queste premesse ricercatori della Michigan State University hanno studiato fino a che punto Continua

Cammini veloce? Vivrai a lungo

di idoctors,

Uno studio dell’Università di Pittsburgh in Pennsylvania stabilisce un nesso fra il modo in cui una persona anziana cammina e il numero di anni che vivrà. I ricercatori hanno utilizzato questo parametro di valutazione su un vasto campione di quasi 35.000 persone oltre i 65 anni, verificando che camminare a una velocità superiore a 0,92 metri al secondo è indice di buona salute e di una prospettiva di vita superiore a chi va più lento. Continua

110 (anni) con lode

di idoctors,

In Sardegna, recentemente, è stata festeggiata una gentile signora di 110 anni e tutto il paese si è affacciato in quella casa per fare gli auguri. Ma c’è un modo per arrivare a tagliare (con lucidità e in maniera autosufficiente) un traguardo del genere? E’ quanto ha provato a  chiedersi una ricerca italiana (molti ultracentenari, del resto, sono concentrati proprio in Sardegna), interrogando un gran numero di supervecchi per capire se i più anziani avessero o meno tratti psicologici distintivi e comuni. Continua

Gerontologia: “mai più vecchi”

di idoctors,

Da anni si cerca di capire quali siano i fattori chiave che allungano la vita, e la scienza fa ogni giorno passi avanti nella comprensione dei meccanismi che portano le nostre cellule ad invecchiare e morire. Una nuova scoperta ci avvicina alla creazione di una pillola anti-età, alla messa a punto di un farmaco che sarà, forse, in grado di allungare la vita di chi lo assume. Un gruppo di ricercatori della University of Wisconsin-Madison ha infatti individuato un enzima che ferma la morte delle nostre cellule. Continua

Una memoria di ferro lavorando e passeggiando

di idoctors,

Finalmente si è capito perché in tutto il mondo i governi stanno, chi più chi meno, allungando l’età lavorativa della popolazione: è perché sono preoccupati della nostra salute, in particolare delle malattie nervose che attaccano il nostro cervello. Devono tutti aver letto (o finanziato?) uno studio americano che è arrivato alla conclusione che la pensione è l’anticamera della smemoratezza. I paesi dove si lavora fino a età più avanzata, infatti, sono quelli dove si registrano risultati migliori nei semplici testi di memoria. Continua