Oggi in 150 nazioni si celebra la Giornata Mondiale dell’Alimentazione, un tema importante e che ci riguarda molto da vicino se consideriamo che nel nostro paese, tra la Generazione Z, 1 giovane su 4 è obeso.

Trova su iDoctors un Dietologo vicino a te!

La giornata dedicata alla lotta contro la fame e l’insicurezza alimentare

Secondo i dati della FAO (Food and Agriculture Organization of the United Nations), una persona su nove dunque ogni notte va a dormire affamata con gravissime conseguenze psico-fisiche, soprattutto per i più piccoli.

Il tema centrale della Giornata di quest’anno sarà proprio: “Cambiare il futuro della migrazione. Investire nella sicurezza alimentare e nello sviluppo economico”, l’iniziativa sarà quindi dedicata ai temi delle interconnessioni tra sviluppo, sicurezza alimentare e migrazioni.

È ancora la FAO segnalano un aumento nel numero di affamati a livello globale, passati da 795 milioni nel 2015 a 815 milioni del 2016. Alla base di questo aumento ci sono i violenti conflitti e gli shock climatici, fattore quest’ultimo sempre più determinante sull’ insicurezza alimentare e le migrazioni forzate. Senza un radicale cambio di paradigma delle politiche alimentari non sarà, tuttavia, possibile liberare il mondo da fame e malnutrizione che colpisce in particolare i piccoli agricoltori, responsabili della produzione dell’80% del cibo a livello globale.

Aumenta il consumo del Junk Food

L’Italia, dal canto suo, è al terzo posto nel mondo per «aspettativa di vita sana», ma l’allontanamento progressivo dalla Dieta Mediterranea, che ci rende portavoce del mangiar bene in tutto il mondo, e una diffusione sempre maggiore del Junk Food ci segnala una necessaria inversione di tendenza verso una “sicurezza” alimentare.

Infatti, un’alimentazione scorretta spesso porta con se diversi rischi, in primis l’obesità uno dei problemi più rilevanti del nostro tempo.

Ma non solo, oltre ad essere causa di disabilità fisiche e psicologiche, l’obesità è un fattore di rischio per le cosiddette malattie non trasmissibili, come malattie cardiovascolari, tumori e diabete ed è per questo che anche iDoctors, in collaborazione con i Dietologi iscritti al portale, sostiene la prevenzione e la cura di queste patologie con la promozione di visite a tariffe scontate inerenti a tali disturbi non solo in occasione della Giornata Mondiale dell’Alimentazione ma per l’intera settimana.