Lo scorso lunedì nella cornice del Teatro Eliseo di Roma abbiamo incontrato i nostri medici. Dopo 8 anni di collaborazione, avevamo piacere di passare un paio d’ore insieme, e conoscerci meglio di quanto non si riesca a fare via telefono o via mail.

L’evento “L’innovazione. Tra ragione e sentimento” è stato un’occasione per riflettere sull’importanza di queste due componenti nella professione medica e per fare il punto sulle recenti novità introdotte dalla nostra piattaforma.  Un incontro che ha visto la partecipazione di un ospite d’eccezione, la giornalista, scrittrice e conduttrice televisiva Rosanna Lambertucci, esperta di salute e benessere, che ha approfondito con entusiasmo la storia e i servizi offerti da iDoctors e, in particolare la nuova funzionalità della prenotazione urgente.

La prenotazione urgente: in poche ore puoi trovare il medico di cui hai bisogno

Con i due fondatori di iDoctors, Pierluigi De Vittorio e Paola Conti, Rosanna Lambertucci ha ripercorso la storia della piattaforma e ha approfondito il funzionamento della prenotazione urgente, il pratico strumento attraverso il quale gli utenti possono rapidamente trovare una visita medica in caso di emergenza.

A chi non è mai capitato di avere un immediato bisogno di un ortopedico o di un altro specialista? La funzione, permette a chiunque abbia necessità di trovare subito un medico ed incontrarlo nel giro di qualche ora. Un meccanismo che, assicurando rapidità e tempestività, consente al paziente di incontrare lo specialista anche dopo un’ora dalla ricerca tramite iDoctors. La prenotazione urgente conferma l’importanza che da sempre riserviamo agli utenti, dando una risposta concreta alle loro esigenze di tutti i giorni. La funzionalità è ora disponibile anche da mobile, su app iOS e presto sui dispositivi Android.

iDoctors: la storia di un’intuizione e la forza di credere in un progetto.

Durante l’incontro con i medici abbiamo ripercorso insieme i momenti più importanti della nostra storia, a partire dalla primavera del 2007, quando una esigenza familiare ha permesso che nascesse l’intuizione di una piattaforma online di visite specialistiche. Tutto ebbe inizio con l’idea di unire in un unico sito web domanda e offerta, con un notevole risparmio di tempo per gli utenti. Del resto, alcuni servizi di questa natura erano già disponibili per camere d’albergo, aerei e treni, possibile che nessuno avesse ancora pensato alle visite specialistiche?

Da allora la piattaforma è cresciuta e si è costantemente rinnovata e da un primo gruppo di 70 specialisti si è passati oggi a oltre 6.000 medici in tutta Italia, con più di 600 case di cura e 1.500 Centri o Studi Polispecialistici. iDoctors, inoltre, ha saputo rendere concrete e operative diverse esigenze degli utenti: oltre alla prenotazione urgente, è disponibile quella domiciliare e la messaggistica con il medico, così da favorire il rapporto dottore-paziente. Rosanna Lambertucci ha sottolineato un altro valore aggiunto di iDoctors: le opinioni dei pazienti, una funzione utilissima per gli utenti e accolta positivamente dai medici stessi.

La preziosa testimonianza del Prof. Stefano Arcieri, Medico Chirurgo e veterano di iDoctors ha riportato l’esperienza di quel gruppo di dottori romani che per primi si fidarono dell’intuizione dei due fondatori, sottolineando la centralità del rapporto utente-paziente in tutte le funzioni e gli aggiornamenti di iDoctors.

Il nostro fattore umano

L’incontro si è concluso con il workshop di Luciano Ziarelli, riferimento italiano del management emozionale basato sull’intelligenza emotiva,  che ha invitato il pubblico in sala a ripensare al valore dei cambiamenti, dell’innovazione e del fattore umano conducendo sorta di lectio magistralis sul tema conduttore della serata (l’innovazione tra ragione e sentimento).

Sostenuto da filmati, slide, musica (da Bach a De Gregori e Fossati), brani di film e lettura di brani di autori antichi e moderni, l’argomento è stato sviscerato in tutta la sua complessità, con leggerezza e profondità, fino a dipanare un filo conduttore che, partendo dai massimi sistemi filosofici, culturali e imprenditoriali, ha finito per riflettersi nella quotidianità delle scelte di ognuno di noi.

Alla fine della serata abbiamo avuto il piacere di intrattenerci con i nostri ospiti in un gradevole cocktail party.

Di seguito la rassegna stampa dell’evento:

Adnkronos 

Askanews

Meteoweb

Libero

AGI