Il prof. Gianfranco Zandonini è Medico Chirurgo, Professore a contratto, specialista in Ostetricia e Ginecologia e, attualmente, esercita la sua professione a Milano.

Allo scopo di conoscerlo meglio e presentarlo agli utenti di iDoctors, gli abbiamo rivolto qualche domanda.

Quando ha deciso di fare il ginecologo?

Dopo il servizio militare ho dovuto fare piccoli interventi e ho pensato alla chirurgia.

Quali sono gli aspetti del suo lavoro che apprezza di più e che trova più interessanti o quali le danno maggiori soddisfazioni?

Seguire le varie età che caratterizzano lo sviluppo psicosomatico della donna dalla pubertà alla menopausa.

Quale ritiene sia l’aspetto più duro del suo lavoro?

Le guardie notturne in sala parto.

Se non avesse fatto il medico cosa avrebbe fatto?

L’architetto o il pittore, frequentavo Brera e sognavo una soffitta in una di quelle vecchie case.

Ripensandoci oggi, qual è l’errore che all’inizio della carriera avrebbe voluto evitare?

Eravamo, come giovani, molto impegnati e trascuravamo un vero approfondimento sulle novità della specialità.

All’inizio della carriera ha mai pensato di cambiare, oppure di non farcela?

No, eravamo dei clan di un noto ginecologo, ora scomparso, di cui avrò sempre un bellissimo ricordo per la sua generosità, professionalità, la sua cultura.

C’è stata una persona o un episodio determinante nella sua formazione professionale?

Noto ginecologo, ora scomparso, di cui avrò sempre un bellissimo ricordo per la sua generosità nell’insegnamento, la professionalità, la sua cultura.

Se dovesse dare un consiglio ad un collega che è all’inizio della sua carriera di medico, cosa suggerirebbe?

Una super specializzazione nella materia scelta.

Cosa fa nel tempo libero?

Lettura, sport, viaggi (sogno sempre i velieri della famiglia di mio nonno materno).

Nella sua esperienza le è capitato spesso di dover risolvere problemi legati a disinformazione in campo medico?

Più che disinformazione, ho trovato la mancata voglia di risolvere problemi contingenti.

Può raccontarci una storia significativa che le è capitata durante la sua carriera professionale?

La serie difficoltà di confronto con un protetto dai politici locali.