Colelitiasi: la dieta corretta per la prevenzione

11/1/2017 -

La colelitiasi è una malattia molto diffusa nel mondo occidentale, tanto che interessa quasi il 15% della popolazione soprattutto femminile, in cui si vengono a formare piccoli calcoli duri all’interno della cistifellea.

Se non curata tempestivamente può portare a problematiche anche molto serie ma è possibile prevenire la formazione dei calcoli seguendo un’alimentazione corretta ed equilibrata.

Colelitiasi e alimentazione

Colelitiasi la dieta corretta per la prevenzioneDiversi studi hanno dimostrato il legame tra la colelitiasi e l’alimentazione seguita dall’individuo. In particolare i picchi di incidenza si hanno nelle persone che sono in sovrappeso, soffrono di diabete e seguono diete ipocaloriche che hanno provocato un repentino abbassamento di peso.

Seguire una dieta corretta dovrebbe essere il mantra della nostra vita in quanto molte malattie, tra cui la colelitiasi, rimangono silenti a lungo e non danno nessun sintomo se non quando la situazione è ormai irreversibile.

Gli esperti hanno stilato una lista di consigli e di buoni comportamenti alimentari che dovrebbero essere seguiti per prevenire la patologia o per ridurne i disturbi se già ne soffriamo:

  • suddividere l’apporto energetico in piccoli pasti nell’arco di tutta la giornata,
  • apportare un’alta quantità di acqua e bere anche al di fuori dei pasti (almeno 1,5 litri al giorno),
  • mangiare cibi semplici e preferire la cottura delicata al vapore, al forno o ai ferri (evitare i fritti),
  • l’alimentazione dovrebbe essere il più possibile equilibrata limitando l’apporto di cibi grassi soprattutto di natura animale (panna, strutto e lardo), di bevande zuccherate e gassate, di bevande alcoliche e di insaccati,
  • apportare cibi ricchi di fibre in modo da rendere regolare il passaggio dei cibi all’interno dell’apparato digerente (ricordiamo che il nostro corpo è perfetto e l’intestino assorbirà per prime le sostanze utili al suo sostentamento e dopo quelle nocive, quindi è importante che il transito sia abbastanza veloce),
  • evitare le diete fai da te in quanto il nostro organismo ha bisogno di tutte le sostanze per sostenersi adeguatamente. È meglio mangiare un po’ di tutto piuttosto che evitare a priori un certo alimento, a meno che non siamo intolleranti o siamo seguiti da un esperto nutrizionista,
  • evitare cibi che necessitano di lunghe cotture con troppo olio o grassi animali,
  • regola sempre valida è di evitare i cibi dei fastfood apparentemente molto buoni e saporiti ma che apportano sostanze di poco valore all’organismo. Inoltre questi cibi sono ipercalorici e portano al sovrappeso soprattutto nei giovani,
  • prestare attenzione alla quantità di sale usato per condire i cibi e limitare l’uso di cibi già pronti che ne contengono quantità eccessive per renderli più appetibili,
  • preferire l’utilizzo di olio extravergine di oliva o l’olio di vinaccioli spremuto a freddo,
  • le fibre possono essere assunte tramite la frutta di stagione, molto ricca di vitamine, la frutta secca, pane e pasta di farine integrale,
  • l’alimentazione dovrebbe essere coadiuvata da uno stile di vita sano e con un buona dose di attività fisica. Fare sport può sembrare complicato ma è sufficiente variare alcuni comportamenti quotidiani per apportare benefici significativi. Ad esempio possiamo prendere la buona abitudine di utilizzare le scale al posto dell’ascensore o evitare di prendere la macchina per brevi tragitti. Anche il cuore ne sarà lieto in quanto nei piedi è situato il nostro “secondo cuore” e ad ogni passo, grazie alla pressione esercitata sull’apparato circolatorio posto sotto al piede, lo aiutiamo a mandare in circolo il sangue.

Cerca un Chirurgo generale con iDoctors

  • Devi prenotare una visita medica? Risparmia tempo

    Trova un medico nella tua città e prenota online! iDoctors é il primo servizio in Italia che ti permette di prenotare in tempo reale visite specialistiche ed esami diagnostici in forma privata, anche a domicilio. E' un servizio gratuito.
    PRENOTA ORA CON IDOCTORS
  • Argomenti

  • Gli ultimi articoli

  • I tuoi Medici preferiti

    Caricamento...